Home»News»Audi Elaine e Audi Aicon: le auto del futuro secondo la casa di Ingolstadt

Audi Elaine e Audi Aicon: le auto del futuro secondo la casa di Ingolstadt

0
Condivisi
Pinterest Google+

Audi Elaine e Audi Aicon: le auto del futuro secondo la casa di Ingolstadt

Audi sfrutta il Salone di Francoforte 2017 per presentare al pubblico un assaggio di quella che sarà la mobilità del futuro. Lo fa attraverso due concept: la Elaine e la Aicon. Modelli nei quali è racchiusa la filosofia produttiva che la Casa dei Quattro Anelli adotterà sulle auto del domani. Una filosofia identificabile attraverso due semplici lettere: AI.

>VOLETE CONOSCERE TUTTE LE PRINCIPALI NOVITA’ DEL SALONE ? CLICCATE QUI

Stando a quanto riportato dalla Casa, Audi AI si basa sui lunghi anni di esperienza del marchio con concept car a guida autonoma. Su tale base, riduce il livello di complessità nell’utilizzo dell’automobile e nell’interazione con gli altri utenti della strada. Anche l’intelligenza artificiale svolge un ruolo fondamentale in tutto questo: dallo sviluppo di nuovi sistemi empatici intelligenti al loro successivo utilizzo. A tale proposito, Audi sta valutando diversi approcci e metodologie di apprendimento automatico.

Audi Elaine

Audi Elaine: guida automatizzata di Livello 4

Il particolare look utilizzato per la Elaine ricorda da vicino numerose soluzioni stilistiche della Audi e-tron Sportback, presentata allo scorso salone dell’auto di Shanghai. Poche linee, essenziali, delineano forme nette e slanciate. Salendo a bordo s’incontra un abitacolo che fa dell’essenzialità il suo punto di forza maggiore: le principali funzionalità di bordo si possono consultare e gestire attraverso ampi monitor touchscreen sotto il display centrale, nella consolle centrale e nei rivestimenti delle portiere.

La trazione di Audi Elaine si avvale di una configurazione che verrà adottata da Audi anche in futuri modelli di serie a trazione esclusivamente elettrica: il motore elettrico all’avantreno e i due al retrotreno trasmettono la potenza a tutte e quattro le ruote rendendo la nuova Coupé una vettura quattro nel tipico stile Audi.

Nel dettaglio, i dati ufficiali parlano di una potenza complessiva di 320 kWh, che diventano 370 in modalità boost, assicurano una spinta all’altezza delle varie circostanze. In termini di performance, Elaine raggiunge i 100 km/h in soli 4,5 secondi, mentre la batteria da 95 kWh garantisce un’autonomia di oltre 500 km nel ciclo Nedc. La batteria può essere ricaricata sia per mezzo della funzione di carica rapida, con una potenza massima di 150 kW per cavo, sia tramite il sistema Audi Wireless Charging.

Il livello di guida autonoma, in questo caso, raggiunge il quarto step. In altre parole, l’auto dotata di questi sistemi, in alcuni frangenti, è completamente autosufficiente. Mantenendo però anche i comandi tradizionali –volante e pedaliera- sta al conducente decidere se lasciarla agire in autonomia oppure riprendere il controllo della guida.

Audi Elaine

Audi Aicon: verso la guida autonoma

Audi Aicon concretizza tutte le possibilità di un’avveniristica berlina di lusso a guida autonoma. La cinque porte 2+2 posti anticipa il design dei prossimi decenni. Così come per la sorella il design futurista della carrozzeria si fonde a uno stile ‘pulito’ ed essenziale per gl’interni. Inoltre, le portiere, incernierate sui montanti anteriore e posteriore, funzionano in modo opposto rispetto all’apertura tradizionale. In assenza del montante centrale, l’abitacolo offre quindi ai passeggeri la massima disponibilità degli spazi.

In questo caso l’architettura della Aicon vanta il livello massimo di guida autonoma, il 5. Pertanto, potendo gestire le varie situazione senza le indicazioni del conducente, non sono più presenti i classici comandi (volante e pedaliera). Il tradizionale cruscotto diventa un’ampia superficie di appoggio arricchita di display centrale sotto il parabrezza. L’infotainment convenzionale lascia spazio a una forma avanza, con un livello decisamente superiore d’interazione uomo-macchina.

Audi Aicon

Il dinamismo di Audi Aicon è garantito dall’efficiente trazione a zero emissioni. Sull’asse anteriore e posteriore sono montati complessivamente quattro motori elettrici, mentre nel sottoscocca sono integrati gli accumulatori, batterie a stato solido che disporranno di una capacità energetica maggiore rispetto alle batterie agli ioni di litio. I motori elettrici, che complessivamente sviluppano 260 kW (550 Nm), azionano una ruota ciascuno e permettono di realizzare la trazione integrale variabile quattro a regolazione elettronica. L’autonomia raggiunge un valore compreso tra i 700 e gli 800 chilometri.

Il tempo necessario alle batterie per raggiungere l’ 80% della ricarica sarà ridotto ad appena 30 minuti, grazie ad un sistema ad alta tensione da 800 volt. In alternativa, a bordo è disponibile anche un’unità per la ricarica induttiva, che opera in modalità wireless. In entrambi i casi, Aicon è in grado di raggiungere da sola una stazione di carica in una Zona AI e ricaricare le batterie senza alcun intervento umano.

Audi Aicon

Articoli precedente

Jaguar E-Pace: suv di lusso in scala ridotta

Articolo successivo

BMW Serie 6 GT e Concept X7 iPerformance: rivoluzione premium