Home»News»Boreas: anche la Spagna avrà la sua hypercar

Boreas: anche la Spagna avrà la sua hypercar

0
Condivisi
Pinterest Google+

Si chiama Boreas e sarà la prima hypercar spagnola. Progettata e sviluppata in Spagna dalla DSD Design & Motorsport promette di entrare nel ristretto club delle hypercar insieme a Ferrari La Ferrari, Porsche 918 Spyder e McLaren P1. L’auto dovrebbe essere presentata entro la fine dell’anno e anche se non sono stati annunciati tutti i dettagli, si sanno già molte cose. Innanzitutto, “cuore” della vettura è un sistema ibrido da circa 1.000 cv abbinato alla trazione integrale e al cambio automatico. La Boreas dovrebbe essere in grado di superare i 380 km/h e passare da 0 a 100 km/h in soli 3 secondi. Inoltre, si dice che sarà in grado di percorrere circa 100 km nella sola modalità elettrica.

> Potrebbe interessarti: Mazzanti Millecavalli, la supercar italiana più potente

Particolarmente evoluta si annuncia l’aerodinamica della Boreas. Per garantire la massima tenuta di strada c’è un attento studio dei flussi aerodinamici, come testimonia il vistoso estrattore dell’aria e un ala posteriore mobile in grado di regolarsi su diverse inclinazioni. Ovviamente, per contenere la massa complessiva (non ancora dichiarata) l’auto fa ampio uso di materiali leggeri, come la fibra di carbonio utilizzata per la carrozzeria.

Boreas: serie limitata di 12 esemplari

Il nome Boreas arriva dalla mitologia greca. Boreas era il dio del vento del nord, figlio di Eos. Come si narra nella leggenda dopo essere stato trasformato ebbe 12 puledri. E proprio una dozzina sarà il numero di esemplari costruiti della vettura. Ogni modello sarà unico e realizzato sulle specifiche del cliente. Ovviamente di prezzi non se ne parla, ma sarà esclusivo, come per ogni hypercar.

 

Articoli precedente

Formula 1: le vetture del futuro saranno così?

Articolo successivo

Fiat 500L: operazione aggiornamento 2017 riuscita