Home»News»Citroën C3 Aircross: le vendite raggiungono quota 100 mila esemplari

Citroën C3 Aircross: le vendite raggiungono quota 100 mila esemplari

0
Condivisi
Pinterest Google+

Citroën C3 Aircross: ampi conensi per la Suv francese

A soli dieci mesi dal lancio, la Citroën C3 Aircross ha raggiunto quota 100 mila esemplari venduti, di cui circa 15 mila in Italia. Secondo veicolo più venduto del marchio, dopo la C3, questo modello incarna il ritorno all’offensiva di Citroën, le cui vendite mondiali hanno registrato una crescita del 9% nel primo semestre.

In un panorama dove anche le piccole suv ha spesso un aspetto molto grintoso, quasi sportivo, la nuova Citroën C3 Aircross gioca la carta della simpatia. Con forme fortemente ispirate alla Cactus, propone linee morbide e tante varianti cromatiche. Tra colori della carrozzeria, tetto e interni sono infatti ben 85 le possibili combinazioni. Una curiosità: a differenza di C3 e Cactus, la nuova C3 Aircross non ha gli airbump (le protezioni laterali) sulla fiancata. Ma tra gli optional è possibile richiedere degli originali vetri laterali posteriori con adesivo tipo veneziana.

La nuova Citroën C3 Aircross è in vendita con prezzi a partire da 15.500 euro per la “entry level” con il 1.2 tre cilindri aspirato da 82 cv. Come per la C3 berlina, 3 sono gli allestimenti: Live, Feel e Shine. Per chi vuole più brio ci sono le versioni turbo da 110 cv (da 18.750 euro) e 130 cv (21.250 euro). Da notare che il comodo cambio automatico è disponibile solo per la versione da 110 cv e costa 1.500 euro. L’alternativa a gasolio, invece, è costituita dal 1.6 turbodiesel BlueHDI declinato in due livelli di potenza: 100 oppure 120 cv. La versione più potente, come le benzina turbo, è dotata di serie del sistema Start&Stop.

Articoli precedente

BMW M5 Competition: tra i cordoli in giacca e cravatta

Articolo successivo

Wrong Way Alert: sperimentato sulla Focus il nuovo “salvavita” by Ford