Home»News»Da Telstra a Tesla, Robyn Denholm subentrerà a Elon Musk alla presidenza

Da Telstra a Tesla, Robyn Denholm subentrerà a Elon Musk alla presidenza

0
Condivisi
Pinterest Google+

Da Telstra a Tesla, Robyn Denholm subentrerà a Elon Musk alla presidenza

Da Telstra a Tesla il passo non è brevissimo, se non altro perché c’è un oceano di mezzo, ma Robyn Denholm diventerà la nuova presidente del costruttore californiano. Nell’ambito dell’intesa raggiunta con la SEC americana, l’autorità di controllo sulla borsa, Elon Musk lascerà per almeno tre anni i vertici di Tesla. Con la sua nomina, la “forza” delle donne nell’automotive aumenta in maniera significativa. I volumi del costruttore di auto elettriche sono ancora contenuti, ma la viabilità e l’impatto mediatico sono decisamente significativi. Il manager era stato accusato di frode per i suoi tweet sull’uscita dalla Borsa ed oltre alla multa doveva lasciare anche la presidenza.

La manager siede dal 2014 nel CdA di Tesla

Poi si è parlato di una seconda “inchiesta”, questa volta sui dati di produzione della Model 3. Robyn Denholm siede dal 2014 nel Consiglio di Amministrazione della società californiana. La 55enne dirigente è attualmente la responsabile finanziaria della società australiana di telecomunicazione Telstra. Però conosce Tesla, anche se pare – così scrive il Wall Street Journal – che non sia tra i manager con i migliori rapporti con Musk. La prossima presidente dispone di una vasta esperienza nel settore hi-tech (Sun Microsystem e Juniper Networks), oltre che nell’automotive (Toyota Australia). La Denholm non potrà tuttavia assumere il suo nuovo incarico in Tesla prima di sei mesi, vale a dire nella tarda primavera del 2019.

Articoli precedente

Quotazione della benzina sotto i 400 euro per mille litri. Solo Eni scende

Articolo successivo

Fiat Fastback concept, coupé da 4,6 metri. Finalmente un nuovo prototipo