Home»News»Offensiva hi-tech al CES, Honda e il suo veicolo autonomo off-road

Offensiva hi-tech al CES, Honda e il suo veicolo autonomo off-road

0
Condivisi
Pinterest Google+

Offensiva hi-tech al CES, Honda e il suo veicolo autonomo off-road

L’offensiva tecnologica di Honda prosegue a CES di Las Vegas ad inizio 2018. Il costruttore nipponico aveva esibito al Salone di Francoforte un concept elettrico urbano ed al successivo Tokyo Motor Show un prototipo sportivo a zero emissioni.

Robot semovente 3E-D18 di supporto alle attività lavorative

honda

Al Consumer Electronic Show (9-12 gennaio) Honda presenta anche un robot semovente, il concept 3E-D18. Si tratta di un veicolo autonomo off-road dotato di intelligenza artificiale progettato per offrire supporto in una serie di attività lavorative. Honda, insomma, estende il concetto di mobilità, trasferendolo in una nuova dimensione. Il costruttore non ha rivelato dettagli, ma alcuni operatori della logistica stanno già testando veicoli autonomi per le consegne. Honda si spinge oltre, a quanto pare.

Le novità hi-tech di Honda arrivano dalla Silicon Valley

Il concept 3E-D18 non sarà tuttavia il solo prototipo nel campo della robotica in vetrina. La casa nipponica esibisce anche un “Cooperative Robot”, un compagno in grado di mostrare compassione attraverso una serie di espressioni del viso. Negli ultimi anni la presenza dei costruttori di auto al CES ha confermato la diversa attenzione del comparto per la tecnologia. Finora erano stati i colossi dell’hi-tech a “contaminare” il mercato dell’auto. Adesso i produttori “invadono” il segmento tecnologico con le loro idee. La casa giapponese lo fa con Honda Innovations, la controllata della Silicon Valley impegnata nella creazione di “prodotti innovativi”.

Mobile Power Pack, batterie portatili e sostituibili

Il costruttore presenterà anche “delle soluzioni energetiche per sviluppare ulteriormente la mobilità e migliorare la vita delle persone”. In particolare, si tratta del Mobile Power Pack comprensivo di batterie portatili e sostituibili per i veicoli elettrici, della ricarica per l’uso domestico, ricreativo o in caso di calamità naturale. Il sistema include uno scambiatore di batterie capace di stoccare e caricare gruppi di alimentazione portatile.

Articoli precedente

L'Istituto Motori del Cnr al Codacons sui test gratis: richiesta "improponibile"

Articolo successivo

ciclisti: numerose morti su strada, ma molte regole non rispettate