Home»News»Nuova Lexus ES, per la prima volta anche come F Sport

Nuova Lexus ES, per la prima volta anche come F Sport

0
Condivisi
Pinterest Google+

Nuova Lexus ES, per la prima volta anche come F Sport

La nuova Lexus ES ha debuttato a livello planetario al Motor Show di Pechino e per l’Europa all’aeroporto di Bruxelles, in una nuova e specifica lounge. La settima generazione della lussuosa berlina giapponese ha un’estetica che ricorda le “sorelle” LS ed LC. Ma, soprattutto, monta il sistema Self-Charging Hybrid di quarta generazione. Rispetto al modello cui subentra, la nuova Lexus ES è più lunga di 65 millimetri (4,91 metri), più larga di 45 (1,87) e più bassa di 50.

Lexus ES ibrida con consumi dichiarati di 4,7 l/100 km

La nuova Lexus ES è stata sviluppata sulla piattaforma New Global Architecture – K. Con il suo lancio, il brand premium di Toyota punta a consolidare la propria presenza in Europa per raggiungere le 100.000 unità entro in 2020. Dal punto di vista stilistico, le diverse declinazioni della berlina si distinguono all’anteriore per alcuni “accenti”. Le barre verticali della griglia caratterizzano le versioni standard, mentre gli allestimenti F Sport (una novità nell’offerta ES) hanno uno schema tratteggiato di colore nero. Al posteriore questi ultimi dispongono anche di uno spoiler. Sotto il cofano c’è un sistema ibrido da 218 CV di potenza con consumi dichiarati nel ciclo misto di 4,7 l/100 km. Il motore benzina è il 2.5 litri a 4 cilindri a ciclo Atkinson ed è abbinato ad un’unità elettrica.

Batteria più compatta al nichel-metallo idruro

La batteria è al nichel-metallo idruro ed è più compatta rispetto a quella del modello uscente. Il sistema Self-Charging Hybrid è “capace di offrire un’eccezionale efficienza nei consumi, una performance reattiva ed emissioni ai vertici della categoria”, garantisce Lexus. La batteria al nichel-metallo idruro è più compatta rispetto a quella uscente, consentendone il posizionamento sotto il sedile posteriore. All’interno dell’abitacolo, Lexus ES dispone di un display centrale riposizionato e del pannello strumenti e del display Head-Up in un solo alloggiamento. Per la navigazione Lexus offre uno schermo multimediale da 12,3 pollici e un touchpad con Remote Touch Interface di seconda generazione. Il modello monta di serie il Lexus Safety System + di seconda generazione con le nuove funzioni Cyclist Detection e rilevamento notturno dei pedoni.

Articoli precedente

Hyundai (e Kia) fornitori dell'ONU, appalto triennale da 7 mln di dollari

Articolo successivo

Nuova Porsche Cayenne E-Hybrid, la plug-in da 44 km a zero emissioni