Home»News»Musk: “Automazione esagerata” per la produzione della Model 3

Musk: “Automazione esagerata” per la produzione della Model 3

0
Condivisi
Pinterest Google+

Musk: “Automazione esagerata” per la produzione della Model 3

Automazione più croce che delizia. Non gli uomini, ma i robot hanno rallentato la produzione della Tesla Model 3. Elon Musk trova sempre il modo di stupire. Su twitter ha spiegato che “l’automazione esagerata è stato un errore per Tesla”.

Tesla in parte “tradita” dall’eccesso di automazione

Ma anche in una intervista all’emittente CBS aveva concesso che la complessa rete di catene di montaggio ha causato “problemi di produzione in alcuni casi”. Quella della “automazione esagerata” è quasi una retromarcia per il manager dell’elogio della robotica. Musk era affascinato dalle “macchine che costruiscono le macchine”. A quanto pare, almeno per la Model 3 e almeno per il momento, Musk è stato “tradito” delle apparecchiature con le quali contava di sostituire le persone. Apparecchiature che aveva ordinato anche in Germania, il paese dei suoi principali rivali. A proposito della Model 3, Musk ha spiegato che per la sua produzione sono state adottate “troppe tecnologie in un colpo solo”.

Avanti a tappe forzate: prima Model X e nel 2019 la Model Y

Secondo il manager sudafricano il loro utilizzo avrebbe dovuto essere graduale. L’obiettivo era quello noto di 5.000 auto la settimana già per la fine dello scorso anno, ma a marzo erano poco più di 2.000. A Tesla è adesso alle prese con una una nuova sfida, quella della Model X. Alla quale seguirà l’impegno nella produzione di un’auto della quale si sa ancora poco, cioè Model Y. Sarà un fuoristrada, ma i dettagli sono pressoché ignoti. Musk ne vuole tuttavia far cominciare la produzione già entro la fine del 2019 ed ha fatto sapere di aspettarsi un interesse anche maggiore rispetto a quello riservato alla Model 3.

Articoli precedente

Honda Quality Plus, in Italia l'usato certificato anche ibrido

Articolo successivo

Q8 aumenta benzina e diesel. Lievitano le medie dei prezzi praticati