Home»News»“NRING”: ecco le serie speciali di Alfa Romeo al Salone di Ginevra

“NRING”: ecco le serie speciali di Alfa Romeo al Salone di Ginevra

0
Condivisi
Pinterest Google+

Al Salone di Ginevra Alfa Romeo non ha presentato nessun nuovo modello. Ma le novità non sono mancate. In occasione della rassegna elvetica hanno fatto il loro debutto una serie di versioni speciali dedicate ai modelli di punta. A cominciare dai modelli sul quale il Biscione punta maggiormente: Giulia e Stelvio.

Ecco quindi che per celebrare i tempi record al Nurburgring ottenuti dalla Giulia Quadrifoglio e dalla Stelvio Quadrifoglio, nascono le serie speciali Nurburgring Edition. Sono contraddistinte dal badge “NRING”, dalla tinta della carrozzeria grigio Circuito e da inserti in carbonio. Nel prezioso materiale sono realizzate la mascherina anteriore, le minigonne e i gusci degli specchietti. 

> Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio: la prova in pista a Balocco

Dotazioni e prestazioni al top

Sulle Giulia e Stelvio Quadrifoglio “NRING” fanno parte delle dotazioni di serie anche i freni carboceramici, l’impianto multimediale con schermo da 8,8″, il cruise control adattivo e l’impianto audio “premium” della Harman Kardon. Sia la Giulia che la Stelvio saranno prodotte in sole 108 unità, proprio come gli anni dalla fondazione dell’Alfa Romeo.

Nessuna novità invece per quanto riguardo la meccanica. Sia la Giulia che Stelvio Quadrifoglio “NRING” sono dotate del 2.9 V6 biturbo da 510 cv. Le prestazioni dichiarate parlano di una velocità massima di 307 km/h e 3″9 per raggiungere i 100 km/h per la Giulia Quadrifoglio. Valori che diventano 283 km/h e 3″8 per la Stelvio Quadrifoglio.

Alfa Romeo Stelvio e Giulia Nürburgring Edition

Non solo Giulia e Stelvio Quadrifoglio “NRING”

Allo stand dell’Alfa Romeo al Salone di Ginevra non ci sono solo le “NRING”. C’è posto anche per la Giulia Ti (Turismo internazionale), con il 2.0 turbo benzina da 280 cv abbinato alla trazione integrale Q4 e al cambio automatico a 8 rapporti. E due serie speciali della Alfa Romeo 4C. La 4C Competizione e la 4C Spider Italia, entrambe caratterizzate a livello estetico.

Anche nel caso delle 4C la meccanica non ha subito modifiche. Sotto il cofano della coupé e della spider trova sempre posto il 1750 turbo da 240 cv abbinato al cambio a doppia frizione che permettono alle sportive del Biscione di scattare da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi e raggiungere i 258 km/h.

> GUARDA TUTTI I VIDEO DI YELLOW MOTORI SUL CANALE DI YOUTUBE

Articoli precedente

Con il Salone di Ginevra riparte la stagione di Yellow in TV

Articolo successivo

Yellow in TV: Speciale Salone di Ginevra 2018 - Parte I