Home»News»La Scandinavia brucia il diesel: Volvo S60 prima svedese senza gasolio

La Scandinavia brucia il diesel: Volvo S60 prima svedese senza gasolio

0
Condivisi
Pinterest Google+

La Scandinavia brucia il diesel: Volvo S60 prima svedese senza gasolio

Volvo brucia i tempi e, soprattutto, il diesel: la casa svedese ha annunciato che sulla nuova berlina Volvo S60 non verrà più offerto il motore a gasolio. Il costruttore controllato dai cinesi di Geely aveva già anticipato tutti (o quasi) ufficializzando l’elettrificazione della gamma. Adesso fa scattare in anticipo il progressivo addio alla tecnologia diesel, che Bosch si dice sicura di poter salvare.

Samuelsson, “Non svilupperemo una nuova generazione di motori diesel”

La nuova Volvo S60 passerà così alla storia per essere il primo modello del marchio scandinavo a fare a meno dei motori a gasolio. Il debutto della vettura è imminente ed è atteso entro l’estate. Con questa scelta, Volvo anticipa in parte il piano di elettrificazione. Perché dal 2019 tutti i nuovi modelli avranno in gamma solo unità a benzina MildHybrid oppure ibride o plug-in a benzina o puramente elettrici. “Il nostro futuro è elettrico e non svilupperemo una nuova generazione di motori diesel”, ha assicurato il Ceo Håkan Samuelsson, Il manager è tra l’altro anche uno dei sostenitori della quotazione in Borsa di Volvo.

Volvo S60 prodotta solo a Charleston, negli Stati Uniti

A giudizio degli analisti potrebbe fruttare a Geely tra i 16 ed i 30 miliardi di euro, a seconda delle valutazioni. La casa svedese è proiettata nel futuro: entro il 2025 ha come obiettivo quello di vendere a zero emissioni la metà delle proprie auto. Un traguardo decisamente ambizioso, soprattutto perché attualmente non ha in gamma alcun modello puramente elettrico. La nuova Volvo S60 sarà disponibile inizialmente con motori benzina a quattro cilindri della famiglia Drive-E e con due varianti ibride plug-in. Le declinazioni MildHybrid arriveranno entro fine anno. La produzione sarà esclusivamente americana. Il solo sito che fabbricherà il modello è quello di Charleston, nella Carolina del Sud.

Articoli precedente

Carolina Kostner a trazione integrale, fino al 2019 sempre con Suzuki

Articolo successivo

Barile verso gli 80 dollari, anche IP aumenta di nuovo i prezzi