Home»News»Renault Symbioz e Mégane R.S.: innovazione e sportività a Francoforte

Renault Symbioz e Mégane R.S.: innovazione e sportività a Francoforte

0
Condivisi
Pinterest Google+

Renault Symbioz e Mégane R.S.: innovazione e sportività a Francoforte

Al Salone di Francoforte la Renault, attraverso due nuove proposte, affronta il tema dell’innovativa mobilità del futuro e quello –tanto amato dai ‘petrolhead’– della sportività. Partiamo dalla prima proposta. La concept Symbioz illustra la visione che la Casa ha dell’auto del futuro e del suo ruolo nella nostra vita, dentro e fuori dal veicolo. Comprende una concept car, una demo car e una casa.

“Dopo una prima serie di concept-car incentrate sulla strategia Renault ‘Ciclo della vita’, che poneva l’accento sul nuovo design dei nostri modelli, la seconda serie vuole essere un lavoro esplorativo sulla mobilità del futuro. Non possiamo più pensare al design dell’automobile come un qualcosa di isolato dall’ecosistema che ci circonda” spiega Laurens van den Acker, Direttore del Design.

“Renault Symbioz è davvero un progetto unico che ci ha permesso di lavorare con progettisti, designer, ingegneri e architetti. Il nostro obiettivo era quello di esplorare nuovi confini dell’esperienza cliente, della tecnologia, dell’utilizzo di energia nonché dell’armonia nel design per creare un’esperienza globale completamente nuova”.

Renault SYMBIOZ

Nuova Mégane R.S. : 280 CV e 390 Nm

La nuova Renault Mégane R.S. presenta un look particolarmente espressivo e aggressivo. Un ‘abito’ cucito su misura: parafanghi allargati di 60 mm anteriormente e di 45 mm posteriormente rispetto alla GT. L’abitacolo adotta la tipica impostazione destinata ai modelli sportivi del marchio, con un tocco di tecnologia aggiuntiva.

Il sistema d’infotainment, infatti, attraverso una funzionalità specifica permette anche di visualizzare e registrare delle sessioni di guida. Una soluzione che, sicuramente, sarà molto apprezzata dagli amanti dei track-day. Non mancano poi i dispositivi di assistenza ADAS, pensati per aiutare il conducente nell’impiego quotidiano. Il suo ‘cuore’, frutto dell’alleanza Renault Nissan, è un inedito quattro cilindri 1.8 turbo da 280 cavalli (390 Nm); può essere abbinato sia alla trasmissione manuale a sei marce o all’automatica edc a sei rapporti.

Quest’ultima può inoltre contare sulla tecnologia Multi-Change Down, per scalare rapidamente più marce in caso di frenata repentina, e del Launch Control. A livello tecnico va infine segnalata l’adozione del sistema 4Control (di serie sul telaio Cup e sul telaio Sport) e un nuovo differenziale Torsen a slittamento limitato. Last but not least: entro la fine del 2018, Renault Sport proporrà una versione “Trophy” della Mégane R.S. con motore Energy TCe da 300 cv e 400 Nm.

VOLETE CONOSCERE TUTTE LE PRINCIPALI NOVITA’ DEL SALONE ? CLICCATE QUI

Renault MEGANE R.S.

Articoli precedente

Nuova BMW X3: cresce in tutto, ma non nel peso

Articolo successivo

Nuova Audi RS4: una station per famiglie di corsa