Home»News»Eclipse Cross, suv “manutenzione inclusa” per i 100 anni di Mitsubishi

Eclipse Cross, suv “manutenzione inclusa” per i 100 anni di Mitsubishi

0
Condivisi
Pinterest Google+

Eclipse Cross, suv “manutenzione inclusa” per i 100 anni di Mitsubishi

Mitsubishi ha aperto anche in Italia gli ordini di Eclipse Cross, il suv coupé da 4,4 metri di lunghezza disponibile per ora solo a trazione anteriore. Il costruttore ha bisogno di questo nuovo modello per rilanciare le vendite, che in Italia languono: -13,5% nei primi 10 mesi del 2017. Il listino parte da meno di 25.000 euro, 24.950 per la precisione.

La promozione sulla manutenzione vale fino a fine anno

Incluso nel prezzo, c’è la manutenzione ordinaria fino a 100.000 chilometri (o cinque anni), un “omaggio” della filiale nazionale della casa dei Tre Diamanti. La promozione vale fino al 31 dicembre e celebra il centenario del costruttore giapponese. Eclipse Cross è un modello compatto che, nella gamma Mitsubishi, si inserisce tra l’ASX e l’Outlander. Già l’allestimento entry level dispone di una dotazione di serie interessante. La versione Invite include tra le altre cose il Cruise Control, i vetri privacy, i cerchi in lega da 16”, il Forward Collision Mitigation, l’assistenza alla partenza in salita, telecamera posteriore e sensori luci e pioggia.

Eclipse Cross, suv coupé a cinque stelle e cinque allestimenti

Chi opta per il cambio automatico ottiene anche il volante multifunzione. Il suv coupé ha ottenuto le cinque stelle ai crash test EuroNcap. Sotto il cofano monta l’interessante turbo benzina da 1.5 litri ad iniezione diretta da 163 CV. Sul fronte della connettività il modello con il quale debutta un nuovo linguaggio estetico, Mitsubishi Eclipse Cross è compatibile sia iOS CarPlay sia Android Auto. Gli altri allestimenti sono Insport, Intense, Instyle e Diamond (32.450 euro). Le prime consegne sono previste per gennaio. Ma già a partire dal prossimo mese la rete sarà coinvolta nel road show del nuovo suv coupé.

Articoli precedente

Corvette ZR1, la Chevrolet stradale più potente di sempre

Articolo successivo

Sovralimentazione a doppio stadio per il turbodiesel BMW a tre cilindri