Home»Pro»Aumentano le quotazioni e subito scattano i rincari di Eni sulla rete

Aumentano le quotazioni e subito scattano i rincari di Eni sulla rete

0
Condivisi
Pinterest Google+

Due chiusure al rialzo sui mercati del Mediterraneo sono bastate ad Eni per decidere un aumento dei prezzi consigliati. Nei giorni scorsi, il merket leader Eni aveva sforbiciato quattro volte i prezzi in seguito alle fortissime flessioni delle quotazioni internazionali ed adesso, con una impressionante velocità, è tornata a rincararli. Secondo le rilevazioni di Staffetta Quotidiana l’aggiustamento è nell’ordine di 10 millesimi al litro per benzina e diesel. Ieri le contrattazioni si sono chiuse con mille litri di benzina a 363 euro (8 in più di mercoledì) e mille di gasolio a 356 (+5).

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ evidenziano ancora il segno meno in seguito alle limature dei giorni scorsi e non hanno ancora ripreso l’aggiornamento di Eni: benzina self service a 1,530 euro al litro (-2 millesimi, pompe bianche 1,507), diesel self service a 1,375 euro al litro (-2 millesimi, pompe bianche 1,348), benzina servita a 1,642 euro al litro (-2 millesimi, pompe bianche 1,549), diesel servito a 1,492 euro al litro (-3 millesimi, pompe bianche 1,392), GPL a 0,606 euro al litro (invariato, pompe bianche 0,592) e metano a 0,969 euro al chilogrammo (invariato, pompe bianche 0,958).

Articoli precedente

Mahindra KUV 100, crossover compatto dal prezzo "incredibile"

Articolo successivo

Smart Fortwo: citycar a chi? E' la protagonista della nuova puntata in TV