Home»Pro»Prezzo del barile ai massimi da due anni, Eni rincara benzina e diesel

Prezzo del barile ai massimi da due anni, Eni rincara benzina e diesel

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il market leader fa marcia indietro: una settimana dopo i ribassi, Eni torna ad aumentare i prezzi consigliati di benzina e diesel. Il Cane a Sei Zampe era stata seguita dalla sola Esso, che ieri aveva ridotto i listini suggeriti. Ma sui mercati internazionali il barile è tornato al massimo da 2 anni, vale a dire sopra i 58 euro. La nuova ondata rialzista è legata al referendum sull’indipendenza indetto dal Kurdistan, il cui risultato non verrà riconosciuto dalle nazioni di riferimento. E tuttavia le incertezze hanno fatto lievitare le speculazioni e, quindi, le quotazioni. Il rincaro odierno di oggi di Eni è di 10 millesimi al litro su entrambi i prodotti.

Domani le ricadute del rincaro di Eni

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ evidenziano una tendenza al rialzo, seppur contenuta, probabilmente accentuata domani quando verrà recepito l’intervento di Eni. Benzina self service a 1,521 euro al litro (invariata, pompe bianche 1,497). Diesel self service a 1,366 euro al litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,340). Benzina servita a 1,641 euro al litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,539). Diesel servito a 1,488 euro al litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,382). GPL a 0,621 euro al litro (invariato, pompe bianche 0,605). Metano a 0,962 euro al chilogrammo (invariato, pompe bianche 0,951).

 

Articoli precedente

e-Survivor e gli altri concept, Suzuki al prossimo Tokyo Motor Show

Articolo successivo

Con le concessionarie di Roma, Renault Italia "guida" la Lazio in serie A