Home»Pro»I furbetti del listino: scendono le quotazioni, aumentano i prezzi

I furbetti del listino: scendono le quotazioni, aumentano i prezzi

0
Condivisi
Pinterest Google+

Siamo alle solite: le quotazioni scendono, ma i prezzi dei carburanti salgono. I furbetti del listino si vedono soprattutto in estate. E oggi è successo di nuovo. Secondo Staffetta Quotidiana questa mattina Tamoil, Q8 e IP hanno ritoccato i listini consigliati di benzina e diesel. Il tutto nonostante nel corso dell’ultima seduta, sul mercato del Mediterraneo entrambi i prodotti si siano sensibilmente deprezzati, in particolare per l’effetto del cambio tra euro e dollaro. La benzina ha chiuso in calo di 10 euro per mille litri (338) ed il diesel di 12 (336). Eppure Tamoil (al secondo rincaro in pochi giorni) è intervenuta con una correzione al rialzo di 10 millesimi sul diesel, Q8 di 7 sulla verde e di 8 sul gasolio e IP di 8 su benzina e diesel.

Metano a parte, tutti i prezzi in aumento

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ sono inevitabilmente in sensibile aumento (resta invariato il solo gas naturale): benzina self service a 1,489 euro al litro (+2 millesimi, pompe bianche 1,464). Diesel a 1,330 euro al litro (+3 millesimi, pompe bianche 1,306). Benzina servita a 1,608 euro al litro (+2 millesimi, pompe bianche 1,508). Diesel a 1,453 euro al litro (+3 millesimi, pompe bianche 1,351). GPL a 0,592 euro al litro (+1 millesimo, pompe bianche 0,576). Metano a 0,965 euro al chilogrammo (invariato, pompe bianche 0,953).

Articoli precedente

Pick-up sul podio della Top 10 dell'auto negli USA da inizio anno. Poi un suv

Articolo successivo

Furti d'auto, macchine come il maiale: si ruba di tutto e si recupera meno