Home»Pro»Dopo quello del GPL, Eni abbassa anche il prezzo di benzina e diesel

Dopo quello del GPL, Eni abbassa anche il prezzo di benzina e diesel

0
Condivisi
Pinterest Google+

Dopo quello del GPL, Eni abbassa anche il prezzo di benzina e diesel

Prima il GPL, poi anche la benzina ed il diesel: i prezzi dei carburanti alla pompa ricominciano a scendere. La flessione dei listini del GPL è riconducibile al calo del prezzo per l’importazione di propano e butano dall’Algeria. I nuovi contratti valgono da febbraio e non a caso tra sabato e lunedì sono arrivati segnali importanti. Eni aveva sforbiciato il prezzo di 20 millesimo al litro, mentre IP, Q8 e Italiana Petroli (ex TotalErg) di 10. Questa mattina, almeno stando alle rilevazioni di Staffetta Quotidiana, è arrivato il taglio di 2 cent al litro su benzina e diesel da parte di Eni. La sforbiciata è legata al forte calo delle quotazioni di martedì contabilizzato sul mercato dei prodotti raffinati nel Mediterraneo.

Forse già domani le ricadute della sforbiciata di Eni

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ evidenziano una tendenza al ribasso, anche se l’intervento di Eni, che è market leader, dovrebbe incidere anche sulle decisioni delle società rivali nelle prossime ore. Benzina self service a 1,567 euro al litro (invariata, pompe bianche 1,540). Diesel self service a 1,433 euro al litro (-1 millesimo, pompe bianche 1,411). Benzina servita a 1,684 euro al litro (-1 millesimo, pompe bianche 1,584). Diesel servito a 1,554 euro al litro (-1 millesimo, pompe bianche 1,454). GPL a 0,654 euro al litro (-1 millesimo, pompe bianche 0,644). Metano a 0,963 euro al chilogrammo (+1 millesimo, pompe bianche 0,953).

Articoli precedente

Mazda6 station wagon facelift, a Ginevra con i motori Euro 6d-TEMP

Articolo successivo

Il servizio di navetta collettiva arriva a Londra, Ford lancia Chariot