Home»Pro»Esso “scherza” sui listini: ieri ha abbassato i prezzi, oggi li ha aumentati

Esso “scherza” sui listini: ieri ha abbassato i prezzi, oggi li ha aumentati

1
Condivisi
Pinterest Google+

“Scusate, abbiamo scherzato”: non c’è quasi altra spiegazione per la mossa di Esso. La controllata italiana della compagnia americana aveva ridotto ieri i listini consigliati di benzina e diesel di 10 millesimi. Appena 24 ore più tardi, secondo le rilevazioni di Staffetta Quotidiana, Esso è tornata sui propri passi con un rincaro di entità analoga. Il balletto dei prezzi è costante, ma l’operazione di Esso è davvero piuttosto insolita. In ogni caso per gli automobilisti non fa una grande differenza, visto che si sono abituati agli umori delle sigle. E, in ogni caso, non è che abbiano poi molte possibilità di scelta. Per il rifornimento dall’inizio dell’anno hanno già speso il 9,5% in più malgrado i consumi abbiano subito una contrazione dello 0,7%.

Medie in aumento, “gassosi” fermi

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ risentono delle ultime correzioni e continuano a salire ad eccezione dei “gassosi”: benzina self service a 1,491 euro al litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,464). Diesel a 1,331 euro al litro (invariato, pompe bianche 1,306). Benzina servita a 1,610 euro al litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,509). Diesel a 1,455 euro al litro (+2 millesimi, pompe bianche 1,352). GPL a 0,592 euro al litro (invariato, pompe bianche 0,576). Metano a 0,965 euro/kg (invariato, pompe bianche 0,954).

Articoli precedente

Mazda CX-8, nuovo suv a tre file da 4,9 metri. Solo per il Giappone, per ora

Articolo successivo

Suzuki ancora in serie A con il Torino, "calcia" come sponsor principale