Home»Pro»IP lima prezzo GPL, ma accordo Russia/Arabia spinge quotazioni

IP lima prezzo GPL, ma accordo Russia/Arabia spinge quotazioni

0
Condivisi
Pinterest Google+

Staffetta Quotidiana ha rilevato una riduzione del prezzo consigliato del GPL alla pompa, dopo che Eni aveva trovato lo spazio per un rincaro per benzina e diesel l’altro giorno. IP ha ridotto il listino consigliato di un cent. Per gli automobilisti, tuttavia, le notizie buone finiscono qui e rischiano di essere le ultime per un po’ di tempo, visto che Russia e Arabia Saudita hanno raggiunto un’intesa per il contenimento della produzione che questa mattina ha già spinto al rialzo le quotazioni. Venerdì sul mercato del Mediterraneo le contrattazioni si erano chiuse all’insegna della stabilità, con benzina e diesel in calo di un euro per mille litri: la prima a quota 362, il secondo a 356.

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico e elaborate d SQ risentono ancora dei ribassi dei giorni scorsi: benzina self service a 1,526 euro al litro (-4 millesimi, pompe bianche 1,503), diesel self service a 1,371 euro al litro (-4 millesimi, pompe bianche 1,345), benzina servita a 1,638 euro al /litro (-4 millesimi, pompe bianche 1,544), diesel servito a 1,489 euro al litro (-3 millesimi, pompe bianche 1,387), GPL a 0,605 euro al litro (-1 millesimo, pompe bianche 0,591) e metano a 0,969 euro al chilogrammo (invariato, pompe bianche 0,959).

 

Articoli precedente

DS5 Prestige, ammiraglia a tiratura limitata, solo 250 esemplari

Articolo successivo

Dacia Duster Strongman, Extra Limited Edition di 100 unità