Home»Pro»IP e Italiana Petroli aumentano i prezzi con le quotazioni in calo

IP e Italiana Petroli aumentano i prezzi con le quotazioni in calo

0
Condivisi
Pinterest Google+

IP e Italiana Petroli aumentano i prezzi con le quotazioni in calo

Le quotazioni internazionali calano, i prezzi italiani di benzina e diesel salgono. Quasi un “classico”, soprattutto in estate quando nel Belpaese ci si sposta per andare al mare. Staffetta Quotidiana ha rilevato questa mattina le correzioni al rialzo di IP e Italiana Petroli. Entrambe le sigle hanno aumentato i listini consigliato nella stessa (inusuale) misura: 8 millesimi al litro. Proprio ieri, tuttavia, le contrattazioni sul mercato del Mediterraneo si erano chiuse con una doppia e sensibile flessione delle quotazioni. La benzina era stata scambiata a 473 euro per mille litri ed il diesel a 487. Valori alti, ma in calo rispettivamente di 12 e 8 euro.

Le medie dei prezzi praticati sono sostanzialmente stabili

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ sono sostanzialmente stabili perché risentono della tranquillità relativa dei giorni scorsi. Benzina self service a 1,637 euro al litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,616). Diesel self service a 1,510 euro al litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,491). Benzina servita a 1,752 euro al litro (invariata, pompe bianche 1,659). Diesel servito a 1,628 euro al litro (invariato, pompe bianche 1,533). GPL a 0,652 euro al litro (invariato, pompe bianche 0,638). Metano a 0,965 euro al chilogrammo (+1 millesimo, pompe bianche 0,955).

Articoli precedente

La crisi del diesel affossa il mercato italiano dell'auto, -7,3% in giugno

Articolo successivo

Il mercato dell'auto cresce ancora in Germania. E pure le emissioni di CO2