Home»Pro»Nuovi rincari per benzina e diesel: oggi sono di IP e Tamoil

Nuovi rincari per benzina e diesel: oggi sono di IP e Tamoil

0
Condivisi
Pinterest Google+

Nuovi rincari per benzina e diesel: oggi sono di IP e Tamoil

La debolezza del dollaro rispetto all’euro non ferma nuovi rincari dei prezzi dei carburanti alla pompa. Le quotazioni sono tornate a salire sul mercato del Mediterraneo. Ieri le contrattazioni si sono chiuse con un rialzo di 4 euro per mille litri per la benzina (400) e di 8 per il diesel (428).

Aumenti legati anche all’aumento della quota di biocarburanti

Staffetta Quotidiana spiega tuttavia che un contributo all’aumento arriva anche dall’aumento della quota obbligatoria dell’offerta di biocarburanti, salita da 6,5% al 7%. In termini reali significa un’incidenza di 2-3 millesimi al litro. Il risultato è che il conto lo pagano sempre gli automobilisti. Al rincaro deciso ieri da Eni fanno seguito le correzioni (al rialzo) di IP e Tamoil, anche queste nell’ordine dei 10 millesimi al litro su verde e diesel.

Nuovi rincari per le medie dei prezzi praticati. Con due eccezioni

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ evidenziano nuovi rincari e le uniche eccezioni sono costituite dal GPL, stabile, e dal metano, in calo. Benzina self service a 1,555 euro al litro (+2 millesimi, pompe bianche 1,527). Diesel self service a 1,419 euro al litro (+2 millesimi, pompe bianche 1,396). Benzina servita a 1,673 euro al litro (+2 millesimi, pompe bianche 1,569). Diesel servito a 1,540 euro al litro (+2 millesimi, pompe bianche 1,437). GPL a 0,659 euro al litro (invariato, pompe bianche 0,647). Metano a 0,962 euro al chilogrammo (-1 millesimo, pompe bianche 0,952).

Articoli precedente

Germania oltre i 3,4 milioni: costruttori tedeschi meno profeti in patria

Articolo successivo

C3 Elle, la Citroen speciale per "l'altra metà del cielo"