Home»Pro»Quotazioni crollano, ma prezzi alti, solo Eni abbassa benzina e diesel

Quotazioni crollano, ma prezzi alti, solo Eni abbassa benzina e diesel

1
Condivisi
Pinterest Google+

Quotazioni crollano, ma prezzi alti, solo Eni abbassa benzina e diesel

Con una eccezione, le compagnie petrolifere “resistono” e mantengono prezzi alti alla pompa. Il tutto malgrado le quotazioni di benzina e diesel siano precipitate abbondantemente sotto quota 400 euro per mille litri. Staffetta Quotidiana ha contabilizzato una nuova sforbiciata di Eni, che era già intervenuta con un taglio quattro giorni fa. La settimana di contrattazioni sul mercato del Mediterraneo si è chiusa con la benzina a 370 euro ed il diesel a 386. Entrambi i prodotti hanno ceduto 11 e 10 euro in una sola seduta. Ma evidentemente non basta ancora. La sforbiciata di Eni è stata di 10 millesimi al litro.

Prezzi alti in attesa degli interventi delle altre sigle

Le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio del ministero dello Sviluppo economico elaborate da SQ hanno risentito della tendenza ribassista in maniera anche significativa, ma senza gli interventi delle altre sigle gli effetti continueranno ad essere contenuti. Benzina self service a 1,563 euro al litro (-3 millesimi, pompe bianche 1,537). Diesel self service a 1,429 euro al litro (-4 millesimi, pompe bianche 1,407). Benzina servita a 1,681 euro al litro (-2 millesimi, pompe bianche 1,580). Diesel servito a 1,551 euro al litro (-3 millesimi, pompe bianche 1,450). GPL a 0,651 euro al litro (-3 millesimi, pompe bianche 0,641). Metano a 0,962 euro al chilogrammo (-1 millesimo, pompe bianche 0,953).

Articoli precedente

La Germania parte bene nel 2018, Alfa Romeo e Jeep anche meglio

Articolo successivo

General Motors ed Exxon investono in Yoshi per il pieno "tradizionale"