Home»Pro»Sticchi Damiani (71) diventa anche vicepresidente mondiale sport FIA

Sticchi Damiani (71) diventa anche vicepresidente mondiale sport FIA

0
Condivisi
Pinterest Google+

Sticchi Damiani (71) diventa anche vicepresidente mondiale sport FIA

L’Italia delle quattro ruote aumenta la propria influenza nel campo del motorsport, ma solo a livello politico, con Angelo Sticchi Damiani. Settantuno anni, il presidente dell’Automobile Club d’Italia è stato nominato vice presidente mondiale sport della FIA, la Federazione Internazionale dell’Automobile.

Mandato di quattro anni per Sticchi Damiani

Il mandato di Sticchi Damiani dura 4 anni. Nelle scorse settimane, Gianmarco Giorda, direttore dell’ANFIA, era stato designato presidente del Comitato Saloni e Fiere dell’OICA. “L’Italia – ha commentato Sticchi Damiani dopo l’assemblea generale – esce ancora una volta rafforzata”. Ha una vicepresidenza, un posto nel Senato FIA con Maria Angela Zappia ed è presente in due nuove Commissioni. Per l’ingegnere leccese questa rappresentanza “consentirà al nostro Paese di esercitare un ruolo sempre più significativo nella definizione di politiche fondamentali per tutti i cittadini”.

L’Italia vince poco, ma organizza molto

Vale a dire “una mobilità sempre più sicura, efficiente, pulita e uno sport automobilistico sempre più spettacolare ed emozionante”. Non è chiaro quale sia il contributo che l’Italia possa apportare, ma di sicuro per il momento Roma è entrata nel circuito elettrico di Aljeandro Agag. Il Belpaese magari non vince, ma organizza e ospita: una prova di Formula 1, una di Formula E ed una prova del WRC, il mondiale di Rally. Grazie all’ACI, l’Italia compare anche nel Consiglio Mondiale Mobilità Automobile e Turismo, l’organo di governo dell’altro grande settore di attività della FIA.

Articoli precedente

PSA a tre ruote con il concept Efficient Urban Light Vehicle

Articolo successivo

Renault lancia il nuovo motore Energy TCe 140, 35 Nm di coppia in più