Home»Pro»Valzer di poltrone ai vertici di PSA: una donna nel Comitato Esecutivo

Valzer di poltrone ai vertici di PSA: una donna nel Comitato Esecutivo

0
Condivisi
Pinterest Google+

Valzer di poltrone ai vertici di PSA: una donna nel Comitato Esecutivo

Valzer di poltrone nel gruppo transalpino PSA, il secondo d’Europa come volumi dopo l’acquisizione della tedesca Opel. Tutti i manager di spicco del rivisto Comitato Esecutivo sono francesi, ad eccezione di uno, che è portoghese, come Carlos Tavares, numero uno del gruppo. Le grandi novità sono l’ingresso di una donna, l’uscita di scena di Denis Martin ed il nuovo importante incarico a Carlos Gomes.

Valzer di poltrone per “beneficiare del pieno potenziale dell’equipe”

In una nota, PSA spiega che dal prossimo febbraio il Comitato Esecutivo cambia per “beneficiare del pieno potenziale dell’equipe”. L’obiettivo del valzer di poltrone è quello di “portare avanti la corretta esecuzione del piano strategico Push to Pass”. In particolare di “migliorare la performance in Cina e sostenere la realizzazione della ricostruzione dei fondamentali economici di Opel Vauxhall”. Una donna, Brigitte Courtehoux, classe ’71, entra a far parte del gotha di PSA come direttrice dei Servizi di Mobilità e di Connettività. Nel gruppo dal 1998, subentra a Grégoire Olivier. Quest’ultimo, 57 anni (nel gruppo dal 2006), è diventa segretario generale e succede a Olivier Bourges (51 anni ed in PSA “solo” dal 2014) che a sua volta passa alla guida dei Programmi e della Strategia.

Denis Martin “dimissionato” in Asia, il portoghese Gomes al suo posto

Bourges è responsabile delle attività bancarie di Groupe PSA e mantiene il controllo delle due jont venture di finanziamento delle vendite del Gruppo. Patrice Lucas (classe ’66 ed in PSA dal 2009) diventa direttore della regione America Latina al posto di Carlos Gomes. Il 53enne manager lusitano che ha trascorsi in Citroen, Renault e FCA viene dirottato alla guida della Regione Cina e Asean, dove sostituisce Denis Martin, che ha lasciato il gruppo. In una nota il costruttore spiega che ha scelto di seguire altri progetti, ma a quanto pare sarebbe stato “dimissionato” per i risultati sotto le attese. Nell’area di sua competenza, nei primi 11 mesi del 2017 i volumi hanno subito una flessione del 37%. Gomes è rientrato in PSA nel 2010. Al 50enne direttore delle Risorse Umane Xavier Chéreau, una carriera nel gruppo, viene affidata anche la responsabilità della Direzione Digitale e di quella Direzione immobiliare.

Articoli precedente

Consumano troppo: la Cina dispone il blocco della produzione di 533 auto

Articolo successivo

Diesel Free, basta motori a gasolio sulle passenger car di Toyota