Home»Auto sportive»Andreucci al Rally di Roma Capitale dopo l’incidente, Castiglioni navigatore

Andreucci al Rally di Roma Capitale dopo l’incidente, Castiglioni navigatore

0
Condivisi
Pinterest Google+

Andreucci al Rally di Roma Capitale dopo l’incidente, Castiglioni navigatore

Una roccia: a una settimana di distanza dall’incidente nei test in Liguria, domani Paolo Andreucci sarà regolarmente al via del Rally di Roma Capitale. Il 10 volte campione italiano sarà al volante della sua Peugeot 208 T16 per raccogliere punti e difendere il titolo conquistato (anche) nel 2017.

Andreucci ha scelto il 45enne Castiglioni per sostituire Anna Andreussi

La prova capitolina vale infatti come sesta tappa del CIR. Al suo fianco, tuttavia, non ci sarà la compagna Anna Andreussi. Per lei il recupero durerà più a lungo. Come navigatore Andreucci ha scelto David Castiglioni, classe 1973. Ucci è in testa al campionato italiano 2018 e precede Umberto Scandola (Skoda Fabia), che ha già vinto due volte il Rally di Roma Capitale. “L’incidente di venerdì scorso – ha dichiarato Ucci – ci ha fatto prendere un bello spavento, lo devo ammettere”.

I ringraziamenti del campione a medici e soccoritori

E tuttavia il fuoriclasse della Garfagnana ha ridimensionato lo schianto: “La situazione è sempre stata molto migliore rispetto a quanto riportato da alcuni organi d’informazione”, ha precisato. Andreucci ha ringraziato i medici e la macchina dei socorsi e si è detto dispiaciuto per la compagna. “Anna, purtroppo, dovrà avere un decorso più lungo del mio e che non sarà al mio fianco il prossimo week end. Deve ancora recuperare pienamente”, ha aggiunto. L’incidente era avvenuto nel comune di Bajardo, poco distante da Sanremo, nel corso di test per le gomme Pirelli.

Articoli precedente

Airbag Takata, 30 milioni di auto ancora da richiamare. Anche Ford paga

Articolo successivo

Piano di rilancio Mahindra per SsangYong, 1,3 miliardi in quattro anni