Home»Auto sportive»Brabham BT62, il figlio di Jack resuscita il marchio con un’auto da 700 CV

Brabham BT62, il figlio di Jack resuscita il marchio con un’auto da 700 CV

0
Condivisi
Pinterest Google+

Brabham BT62, il figlio di Jack resuscita il marchio con un’auto da 700 CV

A volte ritornano, come nel caso di Brabham, che con la BT62 intende resuscitare un marchio glorioso. Il progetto è di David Brabham, figlio di Jack, il quasi leggendario tre volte campione del mondo do Formula 1. I primi due li vinse con la Cooper nel 1959 e 1960, mentre il terzo proprio con la macchina che porta il suo nome nel 1966.

Il marchio è stato registrato nel Regno Unito come Brabham Automotive

Il marchio Brabham è stato registrato nel Regno Unito, anche se il fuoriclasse dei circuiti era di nazionalità australiana, seppur con radici britanniche. Lo stesso figlio ha corso (e vinto) più volte anche la 24 Ore di Le Mans. Il primo modello sarà una sportiva con motore centrale della quale, almeno per il momento, si sa che si chiamerà Brabham BT62. Tra meno di due settimane se ne saprà di più perché il progetto di rilancio verrà presentato il 2 maggio. L’operazione verrà anticipata da un conto alla rovescia che svelerà una settantina di elementi.

BT62 prodotta in soli 7 esemplari al costo di 1,15 milioni di euro ciascuno

Tra le informazioni già rese note dal costruttore, che ha diffuso un suggestivo teaser della parte posteriore, ci sono gli oltre 700 CV di potenza. La sportiva “peso piuma” arriverà a 972 chilogrammi e sarà alimentata da un motore V8 da 5.4 litri sviluppato dalla stessa Brabham. Il modello verrà realizzato in appena 7 esemplari il cui costo non sarà esattamente popolare. Si tratta di circa 1,15 milioni di euro. Le prime consegne sarebbero previste entro la fine dell’anno. Gli ordini sono già aperti.

Articoli precedente

Opel Insignia GSI, sportiva ma senza ostentazioni

Articolo successivo

Solita raffica di rincari su benzina e diesel alla vigilia del lungo ponte