Home»Auto sportive»Dakar 2018, nuovo trionfo Peugeot. Questa volta con Carlos Sainz

Dakar 2018, nuovo trionfo Peugeot. Questa volta con Carlos Sainz

0
Condivisi
Pinterest Google+

Dakar 2018, nuovo trionfo Peugeot. Questa volta con Carlos Sainz

Doppietta per Carlos Sainz, tripletta per Peugeot e quadripletta per Eduard Nikolaev: ecco la Dakar 2018 in sintesi. Lo spagnolo si è aggiudicato la gara riservata alle auto aggiudicandosi due tappe e beneficiando dell’incidente del compagno di squadra Stéphane Peterhansel nella settima tappa.

La casa del Leone abbandona il rally raid con un successo

Il 55enne è balzato al comando ed ha poi amministrato l’importante vantaggio fino al traguardo di Cordoba. Sainz aveva già vinto la Dakar nel 2010 con la Volkswagen Touareg. Alle sue spalle il pilota del Qatar Nasser Al-Nattiay ed il sudafricano Giniel de Villiers, entrambi con un Toyota Hilux. Con il suo Ford buggry, l’italiano Eugenio Amos è stato costretto al ritiro nella stessa tappa costata il successo a Peterhansel quando era nella Top 10 assoluta. Prima di lui aveva abbandonato anche Stefano Marrini (Toyota Land Cruiser). Per la scuderia Peugeot Total, quella della Dakar 2018 è la terza vittoria di fila, la seconda con la 3008. Prima di Sainz si era imposto Peterhansel, il cui impressionante palmares è di 13 successi nel rally raid più famoso al mondo. Il costruttore transalpino lascia con un successo l’avventura alla Dakar.

Walkner vince fra le moto la Dakar 2018: 17° vittoria di fila per KTM

Il Eduard Nikolaev (Kamaz) si è aggiudicato la gara riservata ai camion confermando il dominio russo alla Dakar: hanno vinto 8 delle 10 edizioni disputate in Sud America. Per Nikolaev si tratta della quarta affermazione, la terza come pilota, la seconda di fila. Fra le moto ha vinto l’austriaco Matthias Walkner, che ha confermato l’assoluta supremazia di KTM che vince ininterrottamente dal 2001. Nell’albo d’oro succede al britannico Sam Sunderland. Da segnalare sia la prestigiosa 12° posizione della prima donna, la spagnola Lia Sanz, ed il 19° posto di Jacopo Cerruti. Il 28enne centauro italiano è arrivato fino in fondo con la sua Husqvarna 450 Replica. Si è tenuto alle spalle Maurizio Gerini (22°), Alessandro Ruoso (31°), Fausto Vignola (52°) e Livio Metelli (71°). La gara dei quad è stata vinta da Ignacio Casale e quella degli SXS da Reinaldo Varela.

Articoli precedente

Hyundai i30: debutta la variante Fastback

Articolo successivo

Saloni dell'auto: Nissan rinuncia a Parigi, DS, Infiniti e Tesla a Ginevra