Home»Auto sportive»Formula E, la domenica perfetta di Abt: compleanno, vittoria e primato

Formula E, la domenica perfetta di Abt: compleanno, vittoria e primato

0
Condivisi
Pinterest Google+

Formula E, la domenica perfetta di Abt: compleanno, vittoria e primato

Una vittoria per il compleanno per Daniel Abt (Audi Sport) per gentile concessione di Edoardo Mortara (Venturi). Il tedesco ha vinto il suo primo ePrix in Formula E ad Hong Kong proprio nel giorno in cui festeggiava 25 anni.

Mortara ha regalato il successo: voleva anche il giro veloce

Il figlio del fondatore della scuderia Abt, adesso in mano alla casa dei Quattro Anelli, chiude il fine settimana in testa alla classifica del mondiale elettrico. Lo svizzero dal passaporto italiano, che già ieri all’esordio era andato a punti, aveva la vittoria in mano. Partito secondo dietro la safety car ed a Felix Rosenqvist (Mahindra), Mortara ha beneficiato di una leggerezza dello svedese alla prima curva ed è passato al comando. Che ha mantenuto con una ottima gestione dell’energia e senza sbavature fino a due giri dalla fine. Quando, per sua stessa ammissione, ha preteso troppo cercando anche il punto del giro veloce e perdendo il controllo dell’auto.

Fuori dalla Top 10 i tre campioni del mondo

Per sua fortuna i soli Abt e Rosenqvist lo hanno sorpassato consentendogli di salvare il podio. Per Mercedes, nella cui orbita gravita il 30enne, è un’altra buona notizia, visto che ha consolidato la cooperazione con i monegaschi attraverso la HWA. Deludenti i tre campioni del mondo in carica, tutti nelle retrovie. Sébastien Buemi (Renault e.Dams), partito ventesimo, ha chiuso undicesimo. Nelson Piquet jr (Jaguar Panasonic) era scattato undicesimo, ma ha perso terreno (13°) così come Lucas di Grassi (Audi Sport Abt), 14°. Il brasiliano iridato in carica è stato penalizzato da un black out dell’auto mentre poco prima di rientrare ai box mentre era in fase di recupero. Buemi e di Grassi sono ancora senza punti.

Jaguar ai piedi del podio, DS Virgin in testa al mondiale a squadre

Nella top 10, il neozelandese della Jaguar Panasonic Micth Evans è arrivato quarto, seguito da Jean-Eric Vergne (Techeetah). Il vincitore del primo ePrix, Sam Bird (DS Virgin) si è dovuto accontentare del sesto posto. Il britannico si è tenuto alle spalle Oliver Turvey (Nio), Maro Engel (Venturi), Nicolas Prost (Renault e.Dams) e Alex Lynn (Ds Virgin). Nella classifica piloti, Abt ha 36 punti e precede di 3 lunghezza Bird e 5 Vergne. Fra i team, DS Virgin è prima con 38 davanti a Mahidra con 37 ed ad Audi Sport con 36. Il 13 gennaio si riparte da Marrakech, in Marocco, dove è in calendario il terzo ePrix della quarta stagione.

Articoli precedente

Formula E, Sam Bird e DS Virgin trionfano nel primo ePrix di Hong Kong

Articolo successivo

Formula E, Abt escluso, Rosenqvist promosso vincitore a Hong Kong