Home»Auto sportive»Formula E, Sam Bird e DS Virgin trionfano nel primo ePrix di Hong Kong

Formula E, Sam Bird e DS Virgin trionfano nel primo ePrix di Hong Kong

0
Condivisi
Pinterest Google+

Formula E, Sam Bird e DS Virgin trionfano nel primo ePrix di Hong Kong

Sam Bird e Ds Virgin hanno trionfato ad Hong Kong (dove il circuito elettrico era scattato anche lo scorso anno) nel primo dei due ePrix di apertura della quarta stagione della Formula E. Il britannico, secondo in qualifica, ha potuto concedersi addirittura il lusso in un passaggio ai box senza compromettere la sua posizione.

Bird investe un meccanico ai box e vince nonostante la penalità

In occasione del cambio macchina, Bird era finito addosso ad un meccanico. Ciò nonostante ha vinto con oltre 11 secondi di vantaggio sul poleman Jean-Eric Vergne (Techeetah), tallonato da Nick Heidefeld (Mahindra), uno specialista del terzo posto. Delusione in casa Audi Sport Abt per la prova sfortunata ed incolore del campione del mondo Lucas di Grassi partito sesto e arrivato diciottesimo. Agli altri due iridati della specialità è andata un po’ meglio, in particolare a Nelson Piquet jr.

Hong Kong porta a bene a Piquet jr (Jaguar): podio sfiorato

Ad Hong Kong il brasiliano è arrivato ai piedi del podio con la Jaguar, complice anche il declassamento di Maro Engel (Venturi). Il francese, che per un “vuoto” di energia ha boccheggiato per qualche secondo in pista con la sua monoposto, ha chiuso dodicesimo. La gara inaugurale della stagione 2017/18 della Formula è stata caratterizzata da una doppia partenza, la seconda dietro alla safety car dopo che Andrè Lotterer (Techeetah) era finito contro le protezioni creando un “ingorgo”.

L’esordiente Luca Filippi a punti, decimo

Due debuttanti sono entrati nei dieci: entrambi con il passaporto italiano. In realtà, Edoardo Mortara Mortara (Venturi) è iscritto come svizzero ed è arrivato settimo. L’“azzurro” Luca Filippi (Nio) si è classificato decimo grazie al declassamento di Felix Rosenqvist. La Top 10 è stata completata da Daniel Abt (Audi Sport Abt), quinto, da Antonio Felix da Cosa (Andretti), sesto, da Alex Lynn (DS Racing), ottavo, e da Nicolas Prost (Renault e.Dams), nono. Domani il secondo ePrix che scatta sempre alle 8 italiane (le 15 di Hong Kong) e che si disputa su 45 giri, due in più rispetto ad oggi.

Articoli precedente

Jeep, Dacia, Citroen e kilometrizero protagoniste in Italia del mercato

Articolo successivo

Formula E, la domenica perfetta di Abt: compleanno, vittoria e primato