Home»Auto sportive»smart EQ fortwo e-cup, passerella in Formula E e circuito monomarca

smart EQ fortwo e-cup, passerella in Formula E e circuito monomarca

0
Condivisi
Pinterest Google+

smart EQ fortwo e-cup, passerella in Formula E e circuito monomarca

La smart EQ fortwo e-cup debutta il 14 aprile in occasione dell’ePrix di Formula E che si corre a Roma. Sia per la tascabile elettrica da competizione, sia per il circuito mondiale a zero emissioni si tratta di una “prima volta”. La smart EQ fortwo e-cup sarà anche protagonista di uno specifico campionato monomarca articolato su cinque tappe, del quale quello della capitale costituisce una sorta di “aperitivo”.

Il “lato green di Brabus” per un trofeo italiano che scatta a Torino

La prima prova dell’esclusivo trofeo è in calendario l’8 e 9 giugno sul tracciato cittadino di Torino. Il campionato va avanti poi in pista a Misano (24/25 giugno), sul circuito cittadino di Milano (21 e 22 luglio) e si conclude sui circuiti di Vallelunga (15/16 settembre) e Mugello (27/28 ottobre). Le protagoniste del trofeo saranno da 16 smart EQ fortwo e-cup preparate ed omologate per le competizioni. La rassegna è organizzata per conto di smart dal team LPD ed è aperta ai piloti a partire dai 16 anni. Le auto da corsa sono il “lato green di Brabus”, cioè l’allestitore che cura le declinazioni sportive della gamma. Il team LPD non è intervenuto sulla sola aerodinamica sulle smart EQ fortwo e-cup.

smart EQ fortwo e-cup più leggere di 150 kg e col roll-cage

Il ricorso a diversi elementi in carbonio ha permesso di ridurre il peso della tascabile di 150 kg, da 900 a 750. È stato adottato il roll-cage in combinazione con la cellula tridion ed il secondo sedile è stato sacrificato a beneficio di un solo posto, ma in versione racing e realizzato in vetroresina. Il set-up è stato adattato alle esigenze di gara con l’adozione di nuove molle e nuovi ammortizzatori. Il 14 aprile, una sfilata delle smart elettriche da corsa, anticiperà la disputa del primo ePrix italiano di Formula E nel quale da quest’anno è impegnato Luca Filippi. Quella di quest’anno è la quarta stagione del mondiale politicamente corretto. L’iniziativa di smart anticipa il debutto di Mercedes nel campionato a zero emissioni programmato per la stagione 6, 2019/2020.

Articoli precedente

Italia, mercato auto ed FCA in calo anche a marzo. Ma i suv "galoppano"

Articolo successivo

Sicurezza di serie col Travel Assistant su tre allestimenti di Skoda Superb