Home»Test»Su strada e fuori con la terza generazione di Bmw X3

Su strada e fuori con la terza generazione di Bmw X3

0
Condivisi
Pinterest Google+

La terza generazione di Bmw X3 è ancora più “aggressiva”. Nel senso che gli obiettivi sono ancora più ambiziosi rispetto al passato. Malgrado la concorrenza, la casa dell’Elica scommetta sul rinnovato modello per continuare a crescere, come ha fatto in maniera significativa anche quest’anno.

Piattaforma condivisa con la Serie 5

Lo sport activity vehicle è già stato venduto in un milione e mezzo di esemplari e con i suoi ritocchi aerodinamici (stesso coefficiente della X1) e la sua piattaforma condivisa (con la Serie 5 e la Serie 7) deve piacere ancora di più. È più spazioso rispetto a prima perché guadagna 7 centimetri in lunghezza (4,72 metri) e 5 di passo (2,86), ma anche in altezza e larghezza. La capacità del bagagliaio è compresa fra i 550 ed i 1.600 litri. È naturalmente più tecnologico (oltre che più leggero) e promette il divertimento di guida griffato Bmw.

Fuoristrada con Bmw X3 a gasolio

La casa bavarese la fa provare anche nel fuoristrada con la quasi medesima maniacale attenzione con cui un cliente che l’ha appena acquistato si avventurerebbe fuori dall’asfalto. Naturalmente Bmw X3 non ha problemi con fossi e, buche e pendenze non esattamente normali, ma non si tratta nemmeno di ostacoli insormontabili. Il sav potrebbe certamente superare anche quelli, ma a Monaco hanno preferito essere prudenti. Per l’off road è stata messa a disposizione la versione equipaggiata con il 3.0 litri da gasolio da 265 CV, naturalmente xDrive (la trazione integrale è di serie). Il prezzo è di 56.800 euro ed i consumi dichiarati di 5,7 l/100 km.

Sull’asfalto con al variante M40i

 

Per l’asfalto, BMW ha offerto una variante che in Italia sarà tutt’altro che gettonatissima, la M40i (71.800 euro) da ben 360 CV. Cioè un sav a benzina che nella migliore delle combinazioni consuma 8,2 l/100 km. Ogni volta che si preme sull’acceleratore sembra di decollare. È un modello impertinente e grintoso (4,8 secondi da 0 a 100 km/h), a cominciare dal sound. Magari è anche un po’ troppo accondiscendente con le imperfezioni della strada, ma è una questione di gusti. Con la terza generazione, Bmw X3 guadagna cerchi da 18 pollici (finora erano da 17) e ne offre vino a 21. Il prezzo d’accesso alla  nuova gamma X3 è di 49.900 euro.

Articoli precedente

Al volante di Skoda Octavia Wagon, la familiare più venduta in Europa

Articolo successivo

Destini incrociati dei lavoratori Tesla e PSA (licenziati) e Daimler (garantiti)