Home»Electric»Audi e-tron S, la prima volta dei tre motori su auto di serie di “massa”

Audi e-tron S, la prima volta dei tre motori su auto di serie di “massa”

0
Condivisi
Pinterest Google+

E le chiamarono tre motori: con le Audi e-tron S anche sportback questa soluzione debutta nell’automotive su modelli destinati alla produzione di serie di “massa”.  La potenza complessiva raggiunge i 503 CV (modalità boost), mentre la coppia arriva a 973. L’unità più grande è sull’avantreno, mentre quelli più piccoli lavorano sul retrotreno. La batteria ad alta tensione si trova sotto l’abitacolo ed ha una capacità effettiva di 86 kWh (95 nominali).

Autonomia fra i 360 ed i 365 km per le Audi e-tron S berlina e sportback

L’autonomia dichiarata per le Audi e-Tron S è rispettivamente di 360 e 365 chilometri nel ciclo di omologazione WLTP. Lo spunto da 0 a 100 all’ora avviene in 4,5 secondi, mentre la velocità massima, limitata elettronicamente, è di 210 orari. Entrambe le vetture dispongono della trazione integrale elettrica con torque vectoring. Per ottimizzare l’utilizzo di energia, per la maggior tempi vengo impiegati i motori posteriori. Quello anteriore serve qualora il conducente richieda più potenza o per garantire il massimo dell’aderenza.

Fino a 270 kW di energia recuperabile con una frenata, più della Formula E

Il costruttore assicura per le due auto a zero emissioni un “comportamento marcatamente sportivo”. E sottolinea che “in uscita di curva, la ripartizione della spinta privilegia sensibilmente il retrotreno”. Non solo. Anche in fatto di rigenerazione dell’energia, le due vetture con le insegne dei Quattro Anelli se la cavano bene. Con una singola frenata da 100 km/h, è possibile recuperare energia fino a un massimo di 270 kW. Si tratta di un valore, precisa il costruttore, “superiore persino a quanto fatto registrare dalle monoposto impegnate in Formula E”, che si ferma a 250.

Sospensioni pneumatiche adattative, escursione di 76 millimetri in altezza

Grazie al sistema Audi drive select che agisce sulla taratura delle sospensioni pneumatiche adattive adaptive air suspension Sport l’altezza da terra ha un’escursione che sfiora gli 8 centimetri, 7,6 per la precisione. A richiesta, le Audi e-tron S berlina e sportback possono venire equipaggiate anche con i retrovisori esterni virtuali. L’aerodinamica è a livelli “di riferimento” ed a seconda delle carrozzerie è compresa tra un Cx di 0,26 e 0,28. I cerchi di serie sono da 20”, ma come optional ci sono anche da 22. Il rifornimento può avvenire all’80% in meno di mezz’ora. Le due varianti della Audi e-tron S saranno disponibili presso la rete di vendita italiana dopo l’estate.

Articoli precedente

Nuovi parametri per il suv di lusso, la Bentley Bentayga sarà anche plug-in

Articolo successivo

Il Defender rinasce come Ineos Grenadier 4x4 con il miliardario Radcliffe