Home»Electric»Audi Q4 Sportback e-tron, la settima elettrica dei Quattro Anelli è coupé

Audi Q4 Sportback e-tron, la settima elettrica dei Quattro Anelli è coupé

0
Condivisi
Pinterest Google+

Il settimo modello elettrico della casa dei Quattro Anelli (entro il 2025 saranno 20) è la Audi Q4 Sportback e-tron, esibito come concept. Si tratta del modello gemello, ma a tetto spiovente, della Q4 e-tron presentata nel 2019 al Salone di Ginevra. La pandemia ha fatto saltare i piani del costruttore di Ingolstadt che aveva pianificato il debutto della Audi Q4 Sportback e-tron al Salone di Pechino, in aprile. L’evento cinese è slittato però a settembre.

Fino a 306 CV di potenza grazie ai due motori da 310 e 150 Nm di coppia

Ed il prossimo anno aveva puntato sul salone elvetico per l’anteprima delle declinazioni di serie di entrambi i prototipi. Il suv coupé misura 4,6 metri di lunghezza e vanta proporzioni sostanzialmente sovrapponibili alla Q4 e-tron con la quale condivide il passo (2,77 metri) e la larghezza (1,9 metri). Le differenze sono di 10 millimetri in più in lunghezza e altrettanti in meno in altezza (1,6 metri). Sviluppata sulla piattaforma modulare elettrica del gruppo Volkswagen, la MEB, la Audi Q4 Sportback e-tron ha due motori per un totale di 306 CV di potenza: 204 CV dietro (310 Nm di coppia) e 102 davanti (150).

Fino a 500 km di autonomia per la Audi Q4 Sportback e-tron

La trazione è anche integrale, la velocità massima è limitata a 180 orari e l’accelerazione da 0 a 100 allora avviene in 6,3 secondi. I dati sono gli stessi del modello “base”. La batteria è da 82 kWh e garantisce 450 di percorrenza, che per le varianti a due ruote motrici (posteriori) supera i 500. La ricarica a 125 kW consente e il rifornimento all’80% in meno di 30 minuti.Un contributo all’autonomia arriva dalla resistenza aerodinamica ridotta: 0,26 di CX contro lo 0,27 della gemella Q4 e-tron. I due modelli verranno prodotti nello stabilimento tedesco di Zwickau ed arriveranno sul mercato quasi contemporaneamente nel corso del 2021.

Articoli precedente

Peugeot 208 Rally 4: buona la prima

Articolo successivo

Renschler lascia, rivoluzione Traton. Intra capo della divisione LCV di VW