Home»Electric»Formula E, Audi ingaggia Rast al posto di Abt. Bird passerà alla Jaguar

Formula E, Audi ingaggia Rast al posto di Abt. Bird passerà alla Jaguar

0
Condivisi
Pinterest Google+

Dopo sei stagioni e 9 vittorie con la Envision Virgin, Sam Bird passa alla Panasonic Jaguar: il team britannico ha ufficializzato l’ingaggio del 33enne pilota per la settima stagione di Formula E, quella che comincia il prossimo 16 gennaio a Santiago del Cile. Il mercato viene così movimento a tre settimane dalla disputa dei 6 ePrix di Berlino che concludono l’attuale campionato.

Pascal Wehrlein ha lasciato la Mahindra, sostituito da Alex Lynn

Tra i protagonisti mancati del finale di stagione c’è Pascal Wehrlein, che si è congedato prima del tempo da Mahindra. Il team indiano ha ingaggiato al suo posto Alex Lynn, che ha già corso diverse gare in Formula E, centrando anche la pole al suo esordio. L’ex pilota di Formula 1 sarebbe destinato alla Tag Heuer Porsche, che intenderebbe affidargli la monoposto guidata attualmente dallo svizzero Neel Jani, uno dei quattro piloti che non è ancora riuscito a muovere la classifica individuale. Wehrlein affiancherebbe così André Lotterer.

Per di Grassi ci deve essere posto per Abt nella Formula E

In griglia c’è però anche un’altra novità, quella “scontata” di Audi Sport che aveva chiuso con Daniel Abt dopo l’infelice vicenda del Race at Home Challenge. Il giovane tedesco si era fatto sostituire da un mago della consolle austriaco nell’ePrix virtuale di Berlino. Abt si era ampiamente scusato, ma al costruttore non era bastato. Il compagno di scuderia Lucas di Grassi si era speso per lui, auspicandone un rientro in Formula E. Altri colleghi avevano poi deciso di sospendere la loro partecipazione alle competizioni virtuali.

Renè Rast ha vinto due volte il DTM ed ha corso nel WEC

A Berlino, il secondo bolide elettrico della Audi sarà pilotato da René Rast, 33enne tedesco già due volte vincitore del DTM della Germania. Il passaggio di Bird, uno dei pochi ad aver preso finora parte a tutti gli ePrix disputati, è di quelli importanti. Il britannico è l’unico ad essere riuscito a vincere almeno una gara in ciascuna stagione. In quella in corso si era imposto nell’ePrix di apertura, in Arabia Saudita. L’olandese della Mercedes-Benz EQ, Nyck de Vries, si è invece guadagnato un ingaggio dal team Toyota Gazoo quale collaudatore e riserva nel WEC, il mondiale di Endurance.

Articoli precedente

Luglio con promozione senza rottamazione per Bmw e Mini

Articolo successivo

Nissan Ariya, il crossover coupé elettrico con un'autonomia di 500 km