Home»Electric»Formula E, Da Costa vince a Berlino, punteggio massimo (30) a Tempelhof

Formula E, Da Costa vince a Berlino, punteggio massimo (30) a Tempelhof

0
Condivisi
Pinterest Google+

Più veloce nelle qualifiche, nella Superpole, in gara e sul giro: Antonio Felix Da Costa ha dominato il primo dei 6 ePrix di Berlino con i quali andrà in archivio la sesta stagione della Formula E. Il pilota ingaggiato all’inizio di questo campionato dalla DS Techeetah per sostituire André Lotterer, basato alla Tag Heuer Porsche, ha allungato nella classifica individuale, che ora comanda con 41 punti di vantaggio su Mitch Evans (Panasonic Jaguar).

Seconda affermazione di fila per Da Costa e quarto podio di fila

Il portoghese ha conquistato il punteggio massimo (30), mentre il pilota neozelandese è scivolato in quindicesima posizione dopo aver lottato a lungo per la sesta posizione. Evans (56) resta secondo, ma alle sue spalle si è formato un agguerrito gruppo di inseguitori: 6 in sei punti, tra 48 e 42. Da Costa, al suo secondo successo di fila, il quarto podio consecutivo, è sempre stato al comando, tallonato per quasi l’intera gara dal campione in carica, il compagno di squadra Jean Eric Vergne, che ha poi chiuso ventesimo, dopo essere stato speronato. Sul podio sono saliti Lotterer e Sam Bird (Envision Virgin), che hanno combattuto a lungo per il podio.formula e da costa

Rimonte importanti per Vandoorne e per di Grassi

Per due volte, cosa insolita per il circuito che la Formula E ha ricavato sulla pista dell’ex scalo internazionale di Tempelhof, la corsa è stata caratterizzata dalla bandiera gialla. La prima volta per rimuovere l’auto di Robert Frijns (Enivision Virgin), la seconda per spostare quella di Felipe Massa (Rokit Venturi). Fra i protagonisti della gara ci sono stati Stoffel Vandoorne (Mercedes EQ) e Lucas di Grassi (Audi Sport ABT Schaeffler) che sono riusciti ad entrare nella Top 10, sesto e ottavo. Il belga ha recuperato 9 posizioni, il brasiliano 11. La prima delle due Mercedes, quella di Nyck de Vries, è rimasta ai piedi del podio.

Il nuovo principe della Formula, Jerome D’Ambrosio, si è piazzato quinto

Jerome D’Ambrosio (Mahindra) ha festeggiato il recente matrimonio con Eleonora d’Asburgo, nipote dell’ultimo imperatore d’Austria, con la quinta posizione. Sébastien Buemi (Nissan eDams) ha chiuso settimo. Il solo pilota della Bmw i Andretti classificato, Alexander Sims è arrivato nono. Con la Nio, Daniel Abt, “silurato” dalla Audi, è arrivato 18°, mentre il suo sostituto, Renè Rast, è andato a punti all’esordio grazie alla decima posizione. Domani, sempre alle 19, si corre il secondo ePrix, sempre nella direzione opposta a quella tradizionale, come nella gara di oggi. La DS Techeetah dovrà confermare quanto di buono fatto vedere nella prova di qualche ora fa, anche per difendere l’ampio vantaggio accumulato nei confronti della Bmw i Andretti: 128 contro 92.

Articoli precedente

Su strada con la nuova Suzuki Swift Hybrid, anche Sport

Articolo successivo

Ecobonus rottamazione, incentivi fino a 8.000 euro garantiti da Citroen