Home»Electric»Mercedes EQS, ammiraglia elettrica della Stella con 700 km di autonomia

Mercedes EQS, ammiraglia elettrica della Stella con 700 km di autonomia

0
Condivisi
Pinterest Google+

L’offensiva elettrica (10 miliardi di euro di investimenti entro il 2022) della casa con la Stella riguarderà anche l’ammiraglia, che verrà verosimilmente declinata come Mercedes EQS. Nel corso dell’assemblea generale che si è tenuta nei giorni scorsi, il Ceo Ola Kallenius, alle prese con la riduzione dei costi, ne ha anche anticipato l’autonomia.

La Mercedes EQS nascerà sull’Architettura Modulare Elettrica (MEA)

Che sarà importante almeno 700 chilometri nel ciclo di omologazione WLTP. Il top manager non ha rivelato ulteriori dettagli, anche perché il modello dovrebbe arrivare soltanto il prossimo anno. E per la commercializzazione è possibile che si vada anche al 2022.  La Mercedes EQS nasce sulla nuova piattaforma della Stella, la MEA, acronimo di Architettura Modulare Elettrica. Si tratta di una soluzione diversa sia rispetto alla EQC, il primo veicolo di Mercedes nato per essere elettrico, sia rispetto alla EQA, entrambi accreditati di una percorrenza attorno ai 400 chilometri.

Potenza quasi certamente superiore ai 408 della EQC

Per la declinazione a zero emissioni della Classe S il costruttore deve evidentemente offrire di più. “Avremo un’auto elettrica che sarà senza dubbi sullo stesso livello della Classe S, ma non sarà una Classe S”, ha sintetizzato Micheal Kelz, che era stato responsabile dello sviluppo della EQC. Di sicuro la possibile Mercedes EQS costituirà il top della gamma a batteria. Il concept di una EQS era peraltro già stato esibito al Salone di Francoforte dello scorso anno. A questo punto sembra evidente che la potenza dell’unità elettrica sarà superiore ai 408 CV (765 Nm di coppia) della EQC.

Articoli precedente

Le auto più vendute in Italia sul web: Fiat Panda la Regina indiscussa

Articolo successivo

Musk pensa ad una Tesla compatta disegnata e sviluppata in Germania