Home»Electric»PSA, vendite di auto elettriche a batteria lievitate del 1300% nel 2020

PSA, vendite di auto elettriche a batteria lievitate del 1300% nel 2020

0
Condivisi
Pinterest Google+

Con 69.752 auto elettriche a batteria (BEV) immatricolate nel corso del 2020, PSA è stato il gruppo che ha aumentato maggiormente i volumi di vendita nell’Europa Occidentale nel corso del 2020. La crescita è stata del 1.285,6%. Il costruttore transalpino, inclusa la tedesca Opel, ha naturalmente beneficiato della limitata offerta di cui disponeva nel 2019. E tuttavia, in termini di quota di mercato, PSA (nel frattempo diventata Stellantis) ha raggiunto il 9,6%.

Il gruppo Volkswagen vale circa il 24% del mercato BEV

Un risultato importante. I modelli di punta sono soprattutto le Peugeot e-208 ed e-2008, ma anche la Opel Corsa-E nonché la Mokka a zero emissioni. I marchi del gruppo Volkswagen, che include anche Porsche, che ha consegnato circa 20.000 Taycan, hanno sfiorato il 24% di penetrazione. Il colosso tedesco occupa la prima posizione in termini di volumi con 173.943 unità vendute: poco più di 55.000 sono Volkswagen ID.3. La crescita è stata del 243,6% rispetto al 2019. Al secondo posto, con volumi saliti del 73% (135.537 unità), c’è l’Alleanza Renault Nissan Mitsubishi, a cui quota è del 18,6%.

Le coreane Hyundai e Kia hanno quasi raggiunto la Tesla

Tesla, secondo i calcoli della Schmidt Automotive Research, ha invece perso terreno. Con 97.791 consegne ha ceduto il 10,7% con una penetrazione scesa al 13%. Il colosso coreano Hyundai Kia, che si è fermato a 94.981 unità, è ormai a ridosso della casa californiana il 13% di quota. I volumi sono aumentati del 118,5%. Il modello elettrico più venduto nella parte occidentale del Vecchio Continente è stata la Renault Zoe con 97.158 unità. La compatta della Losanga vale oltre il 13% del mercato. Cioè anche di più della Tesla Model 3 che è seconda con 86.910 esemplari commercializzati ed una quota dell’11,9%.auto elettriche

Vendite di auto elettriche sopra il milione nel 2021 nell’Europa Occidentale

Il podio è completato dalla ID.3 (7,6%). Fra i modelli plug-in (PHEV) l’ha spuntata la Mercedes Classe A (28.530) davanti alla Volvo XC40 Recharge (27.051) ed alla Mitsubishi Outlander (26.379). I tre modelli assieme incidono per il 13,5% del mercato delle ibride alla spina. Secondo lo studio tedesco nel 2021 la penetrazione delle elettriche a batteria raggiungerà l’8,5% superando il milione (1.045.000 per la precisione) su un mercato complessivo di 12,3. La diffusione delle PHEV sfiorerà invece di due milioni (1,907) con una quota del 15,5%.

Articoli precedente

Niels van Roij rivisita la Breadvan del 1962 con la Ferrari 550 Maranello

Articolo successivo

Crash test EuroNcap 2020, auto sicure anche con i parametri più severi