Home»Electric»Vandoorne vince la Formula E virtuale e guida il Race at Home Challenge

Vandoorne vince la Formula E virtuale e guida il Race at Home Challenge

0
Condivisi
Pinterest Google+

Stoffel Vandoorne (Mercedes-Benz EQ) ha centrato il “triplete”: sul circuito virtuale di New York della Formula E il belga ha conquistato la pole (la quarta su sei), ha vinto la gara ed è balzato in testa alla classifica del Race at Home Challenge. La rassegna al simulatore è stato organizzata per raccogliere fondi per l’UNICEF.

Gunther in bianco, sfida a due per il titolo virtuale della Formula E

Dopo la squalifica della scorsa settimana, quando aveva affidato il proprio simulatore a qualcun altro, Daniel Abt (Audi Sport ABT Schaeffler), non ha gareggiato ed è stato cancellato dalla graduatoria. In griglia, Vandoorne partiva affiancato da Maximilian Gunther (Bmw i Andretti), perché Pascal Wehrlein (Mahindra), che aveva ottenuto il secondo crono, aveva dovuto scontare una penalizzazione di 5 posizioni per la prova di sette giorni fa. Dopo la prima curva, Gunther si è messo di traverso ed è scivolato in penultima posizione. Pur essendo riuscito a rimontare fino alla 12° piazza, è rimasto escluso dai punti e sostanzialmente tagliato fuori dalla lotta per il titolo virtuale della Formula E. Che sarà una questione a due fra Vandoorne (105) e Wehrlein (103), secondo al traguardo.

Wehrlein e Rowland sul podio. Nel prossimo fine settimana le ultime due gare

Il belga ha fatto una gara a parte avendo chiuso con un vantaggio superiore ai 18 secondi sul tedesco. Che a sua volta ha resistito agli assalti di Oliver Rowland (Nissan e.Dams), terzo. Neil Jani (Tag Heuer Porsche) si è dovuto accontentare della quinta posizione perché si è fatto sorprendere all’ultima tornata da Antonio Felix da Costa (DS Techeetah). Fra i piloti i big Sam Bird (Envision Virgin) e Jean-Eric Vergne (DS Techeetah), oltre che Brendon Hartley (Geox Dragon), sono ancora senza punti. Nella classifica a squadre, la Mercedes-Benz EQ ha 111 punti contro i 105 della Mahindra. Il prossimo fine settimana sono in programma gli ultimi due ePrix della Formula E virtuale.

Articoli precedente

Auto a pezzi, Renault, ZF e Bmw vogliono tagliare migliaia di posti di lavoro

Articolo successivo

La Lamborghini Sian FKP 37 da 10 centesimi a "componente". Di Lego