Home»News»1000 Miglia 2016, il ritorno sulla Futa, date e itinerario

1000 Miglia 2016, il ritorno sulla Futa, date e itinerario

0
Condivisi
Pinterest Google+

Quattro giorni con arrivo e partenza da Brescia e tappe a Rimini, Roma e Parma. È la 1000 Miglia 2016 che prenderà il via giovedì 19 maggio per concludersi domenica 22, come sempre una settimana prima del Gran Premio di Monaco di Formula Uno, giusto per attirare una parte del danaroso gotha automobilistico planetario. Per il quarto anno consecutivo, la kermesse sarà curata da 1000 Miglia Srl, la società totalmente partecipata dall’Automobile Club di Brescia ed espressamente costituita nel 2012, grazie alla quale sono stati raggiunti risultati importanti, anche dal punto di vista economico. Per volontà degli organizzatori il tracciato è stato modificato per toccare località diverse, mentre a Roma i cambiamenti rispetto alla tradizionale passerella notturna sono motivati dalla concomitanza con il Giubileo: un rito pagano che si abbina ad uno religioso.

La 1000 Miglia 2016 torna sulla Futa e sulla Raticosa. È prevista anche la disputa di alcune prove nell’Autodromo Nazionale di Monza. Tra le novità dell’edizione 2016, ci sono nuovi coefficienti applicati ai punteggi ottenuti da ciascuna vettura in gara, calcolati tenendo conto dell’epoca e della sportività degli oltre novecento modelli di vettura iscrivibili alla 1000 Miglia 2016, cioè quelli di cui sia accertata la partecipazione ad almeno un’edizione di velocità, tra il 1927 e 1957. L’obiettivo è quello sia di premiare le vetture più sportive, quelle che hanno scritto le pagine più importanti delle competizioni automobilistiche, sia di ridurre il divario tra i modelli anteguerra e le vetture sport del dopoguerra, fino allo scorso anno di fatto escluse dalla possibilità di salire sul podio.

Articoli precedente

Toyota supera Volkswagen. Strategia Mueller: "Crescita qualitativa"

Articolo successivo

Impennata delle quotazioni, ma Tamoil abbassa prezzo diesel e benzina