Home»News»Nuova Abarth 695 70° Anniversario, un omaggio al fondatore

Nuova Abarth 695 70° Anniversario, un omaggio al fondatore

0
Condivisi
Pinterest Google+

In queste ore è stata presentata la nuova Abarth 695 70° Anniversario. La vettura colpisce fin da subito per il nuovo alettone posteriore, che richiama il mondo delle corse e la leggendaria storia racing dello Scorpione. Lo spoiler è regolabile manualmente, proprio come nelle corse dove è usuale vedere ai box i tecnici effettuare una regolazione dell’inclinazione. Nel dettaglio, lo Spoiler ad Assetto Variabile è regolabile in 12 posizioni con un’inclinazione da 0° a 60°. In posizione di massima inclinazione (60°), ad una velocità di 200 km/h, l’alettone aumenta il carico aerodinamico fino a 42 kg. Ciò assicura, soprattutto nel misto veloce, una eccellente dinamica del veicolo e un comportamento più stabile alle alte velocità.

Abarth 695 70° Anniversario

La caratterizzazione estetica della nuova Abarth 695 70° Anniversario è ulteriormente esaltata dall’adozione di serie di alcuni elementi iconici del passato e del presente. Su tutti lo scarico Record Monza attivo e la nuova livrea verde Monza 1958. Quest’ultima è un tributo al colore della prima 500 Abarth che ha fatto registrare a Monza 6 record internazionali in quell’anno. Di serie anche i cerchi in lega SuperSport da 17”, da cui risaltano le famose pinze rosse Brembo. In particolare il potente impianto frenante adotta all’anteriore pinze in alluminio a 4 pistoncini e dischi autoventilati di 305 mm e di 240 mm al posteriore.

Abarth 695 70° Anniversario

Lo stesso profumo di sportività si respira all’interno dell’abitacolo dove spiccano i nuovi sedili “Sabelt Tricolore”. Non manca poi la targhetta numerata. La nuova 695 70° Anniversario è equipaggiata con il propulsore più potente della gamma: il motore turbo da 1,4 litri che eroga 180 cv, acceleraz da 0 a 100 km/h in 6,7 secondi e raggiunge una velocità massima di 225 km/h.

Abarth 695 70° Anniversario

Articoli precedente

Hyundai Nexo e lo sport professionistico a emissioni zero [Video]

Articolo successivo

Peugeot festeggia il centenario della prima vittoria alla Targa Florio