Home»News»Acciaio al boro per la Ford Focus, il più resistente mai impiegato per l’auto

Acciaio al boro per la Ford Focus, il più resistente mai impiegato per l’auto

0
Condivisi
Pinterest Google+

Acciaio al boro per la Ford Focus, il più resistente mai impiegato per l’auto

La nuova Ford Focus è l’ammiraglia tecnologica dell’Ovale Blu. Si tratta della prima auto al mondo a disporre dell’Adaptive Front Lighting System. E la sua cellula di sicurezza è realizzata in gran parte con acciai al boro, i più resistenti mai impiegati nell’industria automobilistica.

Temperature fino a 3.000° e raffreddamento in tre secondi

Non solo. Il costruttore americano ha messo a punto il primo processo di lavorazione a caldo automatizzato utilizzando forni, robot e laser fino a 3.000 gradi. Il sistema serve per sagomare e tagliare alcuni dei componenti fondamentali per la sicurezza. Le parti in acciaio vengono forgiate a temperature fino a 930°: un robot le inserisce in una pressa idraulica prima che vengano modellati e raffreddati in 3 secondi. “L’acciaio al boro – spiega Ford – è così resistente che, per tagliare con precisione ciascun componente, nella sua forma finale, è necessario un raggio laser più caldo della lava”. Il suo impiego consente di migliorare del 40% la resistenza agli urti.

La Ford Focus è una delle auto più sicure di sempre dell’Ovale Blu

Stiamo costruendo il futuro delle nostre tecnologie, muovendoci dalle tecniche utilizzate per rafforzare l’acciaio per oltre migliaia di anni”, ha spiegato Dale Wishnousky, vice presidente Manufacturing di Ford Europa. L’Ovale Blu incorpora materiali moderni e automazione per accelerare e perfezionare il processo di lavorazione a caldo. Per Wishnousky la cellula di sicurezza in acciaio al boro “contribuisce a rendere la nuova Focus una delle nostre automobili più sicure di sempre”. Nello stabilimento tedesco di Saarlouis dove viene prodotta la quarta generazione della Ford Focus sono stati investiti 600 milioni di euro, una parte anche per la lavorazione a caldo. Ai crash test la vettura ha ottenuto le 5 stelle EuroNcap.

Articoli precedente

Fiat Fastback concept, coupé da 4,6 metri. Finalmente un nuovo prototipo

Articolo successivo

Ecoincentivi: a Novembre Hyundai fa sul serio