Home»News»Addio al pick-up Fiat Fullback, un’altra meteora del mondo dell’auto

Addio al pick-up Fiat Fullback, un’altra meteora del mondo dell’auto

0
Condivisi
Pinterest Google+

Addio al pick-up Fiat Fullback, un’altra meteora del mondo dell’auto

Il Fiat Fullback ha “scortato” Tony Cairoli nel mondiale di motocross, ma non ha avuto lo stesso successo. Anzi. Mentre il centauro siciliano vinceva, il pick-up “italiano” (la base è Mitsubishi) non sfondava. E questo nonostante il massiccio sforzo compiuto dal costruttore per trovargli una adeguata collocazione sul mercato.

Fiat Fullback penalizzato da vendite e normative sulle emissioni

Inevitabile quindi la decisione di chiudere la produzione (che avviene in Thailandia, nel sito della casa dei Tre Diamanti) e sospenderne gradualmente le vendite. Fiat Fullback è destinata a diventare una meteora automobilistica, visto che era stato presentato nell’autunno del 2015. I numeri della regione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) non bastano a sostenere gli investimenti. Richard Chamberlain, numero uno di Fiat Professional, ha spiegato che “i volumi di vendita sono bassi”. Ma ha anche precisato che il ritiro dal mercato è legato ad un altro fattore: la nuova normativa sulle emissioni per i motori diesel Euro 6.

Daimler blocca l’avvio della produzione di Mercedes Classe X in Sud America

I pick-up sono modelli molto gettonati negli Stati Uniti, basti pensare al successo della Serie F di Ford, dove occupano la Top 3 delle auto più vendute. Diversi costruttori hanno intravisto nuove opportunità di mercato ed hanno cercato di lanciarli anche in Europa. Dove però i clienti continuano a rimanere piuttosto scettici. A quanto pare il “problema” riguarda anche Daimler con la sua Mercedes Classe X, che per il Vecchio Continente viene prodotto da Nissan a Barcellona. La casa di Stoccarda ha deciso di non avviarne la prevista fabbricazione in Sud America. La produzione avrebbe dovuto cominciare nel sito Nissan di Cordoba, ma è stata bloccata.

 

Articoli precedente

Subaru Levorg, in luglio arriva l'aggiornata "Safety Tourer" giapponese

Articolo successivo

Meunier lascia Infiniti dopo 4 mesi e diventa il nuovo capo di Jeep