Home»News»Mercedes-Benz deve richiamare 126.000 auto negli USA per colpa degli airbag

Mercedes-Benz deve richiamare 126.000 auto negli USA per colpa degli airbag

0
Condivisi
Pinterest Google+

Nuove grane americane per un costruttore tedesco, questa volta per colpa degli airbag. Poche ore dopo la decisione di Volkswagen di richiamare 92.000 auto negli Stati Uniti per problemi ai freni, è toccato a Mercedes-Benz annunciare una campagna che riguarda 126.000 vetture. La ragione del richiamo è un possibile problema al sistema di controllo degli airbag che potrebbe far “esplodere” i cuscinetti salvavita senza ragione o, e forse è peggio ancora, non farli scoppiare in caso di collisione.

La casa di Stoccarda ha avvisato le autorità del richiamo che riguarda Classe C e GLK. I modelli sono C-300, C-350 e C-63 prodotte tra il 2008 e il 2009 e GLK 350 4Matic del 2010. Entro la fine dell’anno i proprietari verranno avvisati: se necessario verrà sostituita la centralina di gestione. Anche su analoghi modelli venduti in altri mercati sono stati riscontrati gli stessi problemi agli airbag, ma per il momento Mercedes-Benz non ha fornito ulteriori dettagli né sul numero dei veicoli coinvolti né quali paesi ne siano interessati.

Articoli precedente

Scrambler, il brand che avvicina gli Agnelli a Audi: ecco come e con chi

Articolo successivo

Verde e gasolio, venerdì piatto dopo gli aumenti di ieri di Tamoil e Q8/Shell