Home»News»Alfa Romeo Stelvio Ti, il Biscione rilancia la sigla “Turismo Internazionale”

Alfa Romeo Stelvio Ti, il Biscione rilancia la sigla “Turismo Internazionale”

0
Condivisi
Pinterest Google+

Alfa Romeo Stelvio Ti, il Biscione rilancia la sigla “Turismo Internazionale”

Con il turbodiesel da 210 CV ed il turbo benzina da 280, arriva l’Alfa Romeo Stelvio Ti. Con questa proposta il Biscione rilancia la sigla “Turismo Internazionale” che caratterizza i modelli “più accattivanti e tecnologici”. Il nuovo allestimento include di serie tre pacchetti, cioè i Pack Performance, Sport e Sport Interior.

Alfa Romeo Stelvio Ti con bloccaggio del differenziale posteriore e le sospensioni attive

La dotazione include così le palette del cambio al volante in alluminio, il bloccaggio del differenziale posteriore e le sospensioni attive. I clienti della Alfa Romeo Stelvio Ti beneficiano anche di volante sportivo in pelle, inserti e pedaliera sportiva in alluminio, sedili sportivi in pelle con regolazione elettrica, ambiente nero. La connettività è garantita dall’Alfa Connect 8,8″ con integrazione Apple CarPlay e Android Auto. Sono standard anche l’Adaptive Cruise Control ed i fari Bi-Xenon. Sotto il cofano sono disponibili due motori sovralimentati: il diesel da 2.2 litri o il benzina da 2.0.

Il suv “Tecnologia Industriale” raggiunge i 230 chilometri all’ora di velocità

Il primo ha 210 CV, il secondo 280. Entrambi sono abbinati alla trasmissione automatica a otto marce e dispongono della tecnologia Q4 per la trazione integrale. Con il turbodiesel l’Alfa Romeo Stelvio Ti raggiunge i 215 km/h di velocità massima e accelera da 0 a 100 in 6,6 secondi. Equipaggiato con il turbo benzina da 400 Nm di coppia raggiunge invece i 230 km/h e lo spunto da 0 a 100 avviene in 5,7 secondi. Tra le altre cose, questa versione si distingue per i fanali posteriori bruniti, per i cerchi in lega da 20” in uno scuro e per alcuni elementi in fibra di carbonio. Ad esempio la “V” del trilobo frontale e le calotte degli specchietti retrovisori.

Articoli precedente

Prova a metano, al volante della Audi A3 Sportback g-tron

Articolo successivo

Rischio incendio per la Audi e-tron, scatta il primo richiamo (volontario)