Home»News»ANCMA / Al via “Occhio alla moto”

ANCMA / Al via “Occhio alla moto”

0
Condivisi
Pinterest Google+

Milano – E’ centrato sulla sicurezza di chi viaggia in moto il progetto “Occhio alla moto” lanciato da Ancma, Associazione nazionale ciclo motociclo accessori). “Occhio alla moto” è il primo progetto di comunicazione in Italia dedicato alla visibilità degli utenti delle due ruote a motore, che prende il via proprio oggi. L’obiettivo dell’iniziativa è da un lato sensibilizzare gli automobilisti a una maggiore attenzione verso i centauri e, dall’altro, promuovere tra gli utenti delle 2 ruote comportamenti più prudenti. Nel 2008 in Italia sono morte 4.731 persone per incidenti stradali. Di queste 1.461 guidavano un veicolo a due ruote, ossia il 30% del totale. Quando la causa di un incidente stradale è l’errore umano del conducente di un’autovettura, nel 70% dei casi questo è dovuto alla mancanza percezione del veicolo a due ruote. A riconferma di ciò, i conducenti d’auto con esperienza di guida anche sulle moto hanno meno difficoltà a percepire la presenza sulla strada dei motociclisti rispetto a quelli che non hanno mai guidato una moto. Il dato risulta più allarmante se si pensa che negli ultimi otto anni gli incidenti con le moto hanno fatto registrare un aumento delle vittime del 40%, dovuto anche a una crescita del parco circolante (+73%). Molto più incoraggiante la situazione dei ciclomotori (50 cc), che tra il 2000 e il 2008 hanno visto calare il numero delle vittime del 56%. I “cinquantini” hanno quindi già raggiunto l’obiettivo, posto dall’Unione Europea, di dimezzamento delle vittime entro il 2010. “Occhio alla moto” non si propone di dividere il “popolo della strada” tra buoni e cattivi, ma di migliorare i rapporti tra chi viaggia in auto e chi si sposta in moto: l’obiettivo è quello di cercare di limitare le oltre 4.700 vittime all’anno. La campagna è stata ideata e realizzata dall’agenzia pubblicitaria Ogilvy & Mather e sarà declinata su stampa e web. “Occhio alla moto” ha come partner Fondazione Ania, Autogrill e Milano Serravalle.

Articoli precedente

CONVEGNO / Flotte aziendali e metano: esperienze a confronto

Articolo successivo

FIA CONFERENCE WEEK / Tutelare automobilisti e viaggiatori