Home»News»ANFIA/ Il mercato dell'auto riprende la corsa in ottobre

ANFIA/ Il mercato dell'auto riprende la corsa in ottobre

0
Condivisi
Pinterest Google+

TORINO – Dopo i segni di stabilità evidenziati in settembre il mercato dell’auto riprende la propria corsa. In linea con quanto ipotizzato da ANFIA all’inizio del mese scorso, in ottobre si sono registrate oltre 205 mila nuove immatricolazioni, con un incremento pari all’ 8,5% e oltre 16 mila vetture in più rispetto allo stesso periodo del 2006. Ancora una volta gli incentivi statali, associati alle numerose azioni commerciali delle Case automobilistiche, hanno sostenuto la domanda. Complice nel mese anche l’effetto calendario che, in presenza di un giorno lavorativo in più rispetto all’ottobre 2006, ha amplificato la crescita. Il bilancio da inizio anno supera così le 2.130.000 unità, con una variazione positiva pari al 6,9%. In un contesto di stabilità della fiducia dei consumatori italiani e delle previsioni di acquisto di autovetture, accompagnato da un lieve miglioramento delle indicazioni relative al quadro economico generale – rilevato dall’ISAE nell’ultima indagine mensile – il risultato ottenuto nel mese appena concluso consente di mantenere valida la previsione ANFIA per una chiusura d’anno. Si prospetta un nuovo record per l’auto italiana a 2.480.000 immatricolazioni, con una crescita del 6,6% rispetto al 2006. Per quanto riguarda la raccolta degli ordini, sulla base di un preliminare scambio fra ANFIA e UNRAE, nel mese sono stati siglati 205.000 contratti, in linea con lo stesso mese 2006. Nel cumulato dei dieci mesi i contratti superano 2.103.000 unità, in crescita dell’ 8,2%. Ritornando ad analizzare le immatricolazioni, sono state registrate nel mese oltre 63.200 vetture di marca nazionale, +7% sui volumi raggiunti nell’ottobre dell’anno passato. Dall’inizio dell’anno l’ammontare complessivo si avvicina alle 670.000 autovetture, +9,2% sul progressivo dei dieci mesi del 2006: la quota di mercato è pari al 31,4%, in crescita di 0,6 punti rispetto a quella raggiunta nello pari periodo del 2006. Nella classifica delle dieci auto più vendute nel mese, i tre gradini più alti vanno a modelli nazionali. Prima posizione per Fiat Punto (18.186 unità), secondo posto per Fiat Panda (11.386) e terzo posto per Fiat 500 (8.648). Segue in settima posizione Lancia Ypsilon (5.297). Per ora la domanda non pare risentire né del forte aumento del prezzo del petrolio, pericolosamente prossimo a “quota 100” dollari al barile, né quello del prezzo alla pompa del gasolio (+1,4% nel corso dell’ultimo mese). In ottobre le immatricolazioni di vetture a gasolio hanno raggiunto una quota del 56,2%, solo in lieve rallentamento rispetto al 56,4% registrato in settembre. Da inizio anno l’incidenza si attesta al 55,8%. Tra le dieci auto più vendute nel mese con alimentazione a gasolio Fiat Punto è sempre la più venduta con 9.652 unità, seguita al quarto posto dalla nuova 500 con 3.131 vetture e al settimo da Bravo con 2.917 unità. Quanto al mercato dell’usato, in ottobre sono stati effettuati quasi 496.500 trasferimenti di proprietà comprensivi di minivolture, in incremento del 3,4% rispetto alle oltre 480.000 registrate nello stesso mese del 2006. Da inizio anno le transazioni complessive hanno già superato le 4.187.600 unità, mantenendo ancora una lieve crescita (+1,6%) sui volumi del pari periodo del 2006.

Articoli precedente

ŠKODA/ La Marca Ceca si riconferma sponsor del grande ciclismo

Articolo successivo

BMW/ La Hydrogen 7 a Cinema Festa Internazionale di Roma