Home»News»Strada e App per il compleanno di Abarth e per la 695 70° Anniversario

Strada e App per il compleanno di Abarth e per la 695 70° Anniversario

0
Condivisi
Pinterest Google+

Strada e App per il compleanno di Abarth e per la 695 70° Anniversario

Lo Scorpione lancia la realtà aumentata con la propria app Abarth AR 695 in occasione delle celebrazioni per i suoi 70 anni. Nelle scorse settimane nel torinese era stata anche dedicata una via a Carlo Abarth, il fondatore del marchio nato a Vienna nel 1908. Nella ricorrenza del sua nascita (avvenuta il 15 novembre), il brand ha lanciato l’applicazione che consente di esplorare virtualmente ma nel dettaglio la nuova Abarth 695 70° Anniversario.

Modello visualizzatile in 3D in alta risoluzione ed in scala 1:1

La app permette di visualizzare il modello 3D dell’esclusiva limited edition in alta risoluzione e in scala 1:1. La vettura è caratterizzata dal nuovo spoiler ad assetto variabile. Almeno nelle nazioni principali nazioni dell’area EMEA (Europa, Merdio Oriente e Africa) l’applicazione è scaricabile sia da Apple Store sia da Google Play. La app “Abarth AR 695” va oltre gli attuali cataloghi. Grazie ad essa, gli internauti possono muoversi attorno alla vettura e aprirne le portiere per scoprirne l’abitacolo.

La 695 70° Anniversario monta il turbo da 1.4 litri da 180 CV

Potranno naturalmente azionare lo spoiler ad assetto variabile, suonare il clacson e accelerare per ascoltare il sound del motore. Che è il più potente della gamma con i suoi 180 CV erogati dal turbo da 1.4 litri con 250 Nm di coppia. La “Abarth AR 695” è l’evoluzione della AR del 2017 dedicata alla 124 spider dello scorpione, scaricata 4.000 volte generando anche 150.000 interazioni su Apple Store. Per celebrare il compleanno del fondatore è stata aggiunta alla collezione una nuova logo animation con la quale prosegue il progetto di comunicazione “Follow the Scorpion”.
Articoli precedente

La Porsche Taycan 4S a Los Angeles, l'entry level a zero emissioni

Articolo successivo

Duesmann nuovo Ceo di Audi, il bilico la conferma di Pieter Nota (Bmw)