Home»News»INDAGINI/ Più gas nelle auto aziendali: flotte con gpl e metano

INDAGINI/ Più gas nelle auto aziendali: flotte con gpl e metano

0
Condivisi
Pinterest Google+

Monza – Più carburanti alternativi nel futuro delle flotte italiane. Lo rivela la ricerca del Corporate Vehicle Observatory, il centro studi sulla mobilità aziendale di Arval, presentata al Company Car Drive 2104. Il 58 % dei Fleet Manager intervistati e che già gestiscono veicoli a metano ed il 47% di coloro che ne amministrano a gpl hanno dichiarato di volerne aumentare il numero. Il 41% delle società sentite ha veicoli a metano o gpl. Il campione è significativo perché è basato su 256 aziende: la maggior parte ha un parco a gas naturale tra gli 11 ed i 50 veicoli ed uno a gpl tra i e 50. Da un lato, i gestori di flotte contabilizzano la maggiore economicità dei veicoli a gas (8,1 su 9 nei giudizi dei fleet manager per il metano e 6,6 per il gpl), dall’altra i benefici ambientali (7,4 su 9 per il metano e 6,4 per il gpl), senza contare la libera circolazione in caso di blocchi del traffico e l’accesso alle ZTL.

 

Dal punto di vista del risparmio, a parità di importo per il rifornimento, la percorrenza media di una vettura a metano è quasi tre volte quella di un veicolo alimentato a benzina. La ricerca – che s’intitola “L’utilizzo di veicoli a metano e GPL nelle flotte aziendali” – rivela anche come secondo i gestori metano e gpl siano adatti sia ad un utilizzo urbano che extra-urbano. Positiva anche l’opinione dei driver. Tra i punti critici c’è quello relativo alla rete distributiva (5 su 9 per il metano a proposito dei punti di rifornimento e 6 per il gpl), percepita come limitata, in particolare per il metano.

Articoli precedente

GERMANIA/ In aprile Ducato è Fiat più venduta. Meglio di 500 o Clio

Articolo successivo

FORMULA E/ Consegnate 10 monoposto elettriche per GP a pile