Home»News»L’unione fa la forza, AsConAuto numero uno dei ricambi originali

L’unione fa la forza, AsConAuto numero uno dei ricambi originali

0
Condivisi
Pinterest Google+

Insieme è meglio, di sicuro per quanto riguarda AsConAuto, l’Associazione nazionale consorzi concessionari auto che ha chiuso il 2015 con un fatturato di 451 milioni di euro, in crescita di oltre il 13% rispetto all’esercizio precedente. Il sodalizio rappresenta 20 consorzi, 821 concessionari con 1.311 sedi operative, 83 marchi, 16.632 autoriparatori dislocati in 62 province e 16 regioni. Insomma: una rete capillare e anche affidabile, visto che il tasso di insolvenza è talmente basso da rischiare di entrare nel guinness dei primati: 0,68%. I bilanci crescono consecutivamente da tre anni, segno che la ripresa è già in atto.

AsConAuto progredisce in realtà da 15 anni con l’obiettivo di una “gestione efficiente delle vendite di ricambi originali a officine e a carrozzerie indipendenti”. Il sodalizio è talmente forte da essere diventato il primo player nazionale sui ricambi originali. L’interesse per le attività di AsConAuto è confermato anche del traffico del portale: da gennaio gli utenti visitatori unici mensili sul portale sono cresciuti del 33%, per un totale di 833.000 pagine viste durante oltre 220.000 sessioni di navigazione. Un’attenzione particolare viene riservata alla “piazza” virtuale dell’usato AutoAffariStore. Il presidente dell’associazione Fabrizio Guidi ha ricordato anche l’importanza dell’accordo strategico con Alphabet per l’affidamento dei servizi di manutenzione e assistenza della flotta delle 25.000 auto a noleggio ai 130 Alphabet Point, la maggior parte dei quali sono all’interno della rete AsConAuto.

Articoli precedente

Shell Project M, concept a tre posti da 38 chilometri per litro

Articolo successivo

Renault Koleos, il suv globale ispirato a Talisman, misura 4,67 metri