Home»News»Aston Martin lancia la cavalcata del terzo millennio, con Valkyrie

Aston Martin lancia la cavalcata del terzo millennio, con Valkyrie

0
Condivisi
Pinterest Google+

Di questa hypercar di Aston Martin si sapeva già quasi tutto, anche che malgrado il prezzo (attorno ai 3 milioni di euro) i 150 esemplari previsti fossero già “sold out”. Quello che mancava era il nome: la sigla era RB 001, ma adesso è stato ufficializzato che la vettura che solo in pochi potranno guidare si chiama Aston Martin Valkyrie. Una denominazione importante, perché la valchiria mitologica è una creatura femminile che dispone della vita dei combattenti. La costosissima vettura è nata da un progetto del 57enne designer Adrian Newey realizzato grazie alla collaborazione con Red Bull. Sotto il cofano, Aston Martin Valkyrie monta un pauroso motore aspirato V12 da 6,5 litri fornito da Cosworth che rappresenta la componente principale del sistema ibrido.

Ancora non è chiaro se i clienti sappiano già la reale potenza della vettura, che è accreditata di prestazioni non troppo differenti da quelle di quelle impegnate nella classe regina della 24h di Le Mans, la LMP1. Aston Martin Valkyrie dovrebbe pesare attorno ai 900 chilogrammi e dovrebbe disporre fra gli 800 ed i 900 CV. I potenziali interessati al modello sarebbero stati addirittura 350: gli esclusi dai 150 non potranno consolarsi con il fatto che la casa britannica costruirà altri 25 esemplari. Perché quelli saranno destinati esclusivamente alle competizioni. Le prime consegne di quella che è stata annunciata come la “sportiva stradale più veloce del mondo” dovrebbero cominciare nel 2019.

Articoli precedente

Porsche verso la Formula 1 come fornitore di motori. Forse

Articolo successivo

La Formula E a New York, Audi e BMW annunciano gli impegni