Home»News»Ancora più sportiva, la Audi A1 citycarver “guadagna” il TFSI da 150 CV

Ancora più sportiva, la Audi A1 citycarver “guadagna” il TFSI da 150 CV

0
Condivisi
Pinterest Google+

La casa dei Quattro Anelli amplia l’offerta della Audi A1 citycarver, la compatta (4,40 metri di lunghezza) ad assetto rialzato (+40 millimetri da terra) e tarature dedicata delle sospensioni. La filiale italiana del costruttore di Ingolstadt ha ufficializzato la disponibilità della variante equipaggiata con il turbo benzina da 1.5 litri e 150 CV (250 Nm di coppia), il 35 TFSI.

Il crossover metropolitano con il nuovo motore costa 27.450 euro

Questa unità è accreditata di quasi 15,5 chilometri di percorrenza per litro nel ciclo WLTP. Il modello dispone anche della tecnologia cylinder on demand che disattiva fino a due cilindri. La gestione elettronica del motore disattiva l’accensione e l’iniezione contribuendo ad abbassare consumi ed emissioni. La Audi A1 citycarver 35 TFSI si può avere con il cambio manuale a sei marce o con la trasmissione a doppia frizione S tronic a sette rapporti. La velocità massima è di 220 km/h, mentre lo spunto da 0 a 100 avviene in 8,2 secondi. Con questa nuova motorizzazione, il crossover metropolitano è offerto a partire da 27.450 euro (cambio manuale) per arrivare ai 29.300 della declinazione con la trasmissione S tronic.

La Audi A1 citycarver monta sospensioni con un’escursione maggiorata

Ancora più sportiva, la Audi A1 citycarver si distingue per la sua impostazione di guida ispirata ai suv. “All’incremento della luce libera da terra – spiega il costruttore – contribuiscono le sospensioni dall’escursione maggiorata di 35 millimetri e gli pneumatici dalla spalla più generosa”. Per aumentare il comfort è disponibile il pack Assetto regolabile citycarver. Il pacchetto comprende i dischi freno con pinze verniciate in rosso, il sistema Audi drive select, il sound actuator e gli ammortizzatori regolabili. La Audi A1 citycarver 35 TFSI è a listino negli allestimenti base, Admired e Identity contrast.

Articoli precedente

Fiat Panda e 500 Hybrid: la batteria debutta sulle city car del gruppo

Articolo successivo

Entro fine anno l'aggiornamento della Fiat Tipo, che sarà anche Cross