Home»News»Nel 2018 arriva la seconda generazione della Audi A1, 9 cm di passo in più

Nel 2018 arriva la seconda generazione della Audi A1, 9 cm di passo in più

0
Condivisi
Pinterest Google+

Nel 2018 arriva la seconda generazione della Audi A1, 9 cm di passo in più

La seconda generazione della Audi A1, la più compatta delle vetture della casa dei Quattro Anelli, debutterà nel 2018. Verrà presentata all’inizio dell’anno (magari già al prossimo Salone di Ginevra, tra l’8 ed il 18 marzo) e sul mercato dovrebbe arrivare in autunno. L’auto è già stata “paparazzata” ancora camuffata, ma mancano sempre le foto ufficiali.

Compatta da 4,04 metri di lunghezza

A quanto pare la prossima Audi A1 sarà più grande rispetto al modello cui subentra. Crescerà 6,5 centimetri in lunghezza raggiungendo i 4,04 metri. Ed aumenterà anche in larghezza, anche se in maniera meno significativa (20 millimetri). Invece, il passo dovrebbe lievitare in modo importante: 9 centimetri in più. Le rinnovate proporzioni andranno a vantaggio degli occupanti e della capacità del bagagliaio, che dovrebbe guadagnare almeno 70 litri arrivando a 350 con i sedili in configurazione standard. Il frontale sarà completamente rinnovato esibendo una griglia più importante ed interpretando il nuovo linguaggio stilistico del marchio. Che dovrebbe includere proiettori più sottili e prese d’aria più larghe.

La nuova Audi A1 solo a cinque porte

Il pedaggio all’efficienza della seconda generazione di Audi A1 è il pensionamento della variante a tre porte. Realizzata sulla stessa piattaforma della nuova VW Polo, la nuova compatta di Ingolstadt disporrà di motori “piccanti”. Tipo il tre cilindri benzina da 155 CV o delle tre varianti del TFSI da 1.4 litri: 125, 150 e 190 CV. Addirittura impertinenti dovrebbero essere le versioni equipaggiate con il 2.0 litri turbo benzina da 252 CV (S1) e da 300 (RS1). Il cruscotto virtuale sarà di serie e manderà in pensione quello analogico. Il sistema di infotainment disporrà di uno schermo da 6,5 pollici. L’offerta di funzioni di assistenza alla guida sarà ricca.

Articoli precedente

Geely pigliatutto, dall'auto premium a quella volante. E adesso i camion

Articolo successivo

Osare con stile: al volante della nuova Mercedes Classe X